LI234

GROTTA DELL' AGOSTINA

Primo censitore
CODDE' E.
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
RICCO' DEL GOLFO DI SPEZIA
Località
CARESANA-MADONNA AGOSTINA
Dimensioni
Sviluppo reale
0
Sviluppo planimetrico
20
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-9
Dislivello totale
9
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4887889
Longitudine
1560526
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
350
Quota GPS
0
Valutazione dato
BARBAGELATA
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
G.S.L. A. ISSEL
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Descrizione
La grotta, già descritta da Ambrosi e Feola (1953) è stata in seguito modificata per la costruzione della strada che porta al Santuario. L'ingresso è stato allargato artificialmente con l'asportazione di parte della grotta originaria. La cavità consta di un cunicolo discendente che termina su di un pozzo di circa 4 metri di profondità, alla base del quale si dipartono due brevi diramazioni. In una di queste si trova un cunicolo verticale non transitabile.
Itinerario
Poco prima del paese di Valdipino, sulla strada per Riccò del Golfo, parte una strada sterrata che porta al Santuario della Madonna dell'Agostina. 50 metri prima di raggiungere il Santuario, sul fianco della strada, si apre la cavità.
Fauna
La grotta, sebbene umida, presenta una fauna piuttosto scarsa. Visto un Hydromanthes.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"234","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA DELL' AGOSTINA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"RICCO' DEL GOLFO DI SPEZIA","LOCAL":"CARESANA-MADONNA AGOSTINA","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"0","SVILPLAN":"20","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-9","DTOT":"9","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4887889","longitude":"1560526","DC_01":"95 II NO LA SPEZIA","SC_01":"0","AE_01":"0","QA_01":"350","QC_01":null,"VD_01":"BARBAGELATA","IDRO":null,"RILEVATORI":"CODDE' E.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"G.S.L. A. ISSEL","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":null,"ITINERARIO":"Poco prima del paese di Valdipino, sulla strada per Ricc\u00f2 del Golfo, parte una strada sterrata che porta al Santuario della Madonna dell'Agostina. 50 metri prima di raggiungere il Santuario, sul fianco della strada, si apre la cavit\u00e0.","DESCRIZIONE":"La grotta, gi\u00e0 descritta da Ambrosi e Feola (1953) \u00e8 stata in seguito modificata per la costruzione della strada che porta al Santuario. L'ingresso \u00e8 stato allargato artificialmente con l'asportazione di parte della grotta originaria. La cavit\u00e0 consta di un cunicolo discendente che termina su di un pozzo di circa 4 metri di profondit\u00e0, alla base del quale si dipartono due brevi diramazioni. In una di queste si trova un cunicolo verticale non transitabile.","FAUNA":"La grotta, sebbene umida, presenta una fauna piuttosto scarsa. Visto un Hydromanthes.","recordinsert":"2010-07-10 01:30:09","recordupdate":"2014-12-01 18:22:08","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario, Descrizione e Fauna da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
01/12/2014

Coordinate:

Bibliografia

1953Grotta dell'Agostina, scheda del Catasto delle Grotte del Gruppo Speleologico LunenseAMBROSI Augusto Cesare, FEOLA I.Visualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento