LI1065

GROTTA DI S. ANTONIO

Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PIGNONE
Località
S.ANTONIO
Dimensioni
Sviluppo reale
60
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-8
Dislivello totale
8
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4892489
Longitudine
1557736
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
230
Quota GPS
0
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
GRUPPO ENTOMOLOGICO LIGURE
Descrizione
L'ampio ingresso immette in una stanza di grandi dimensioni (circa m 5x7). Il fondo è dapprima in ripido declivio, quindi piano, ingombro di massi e di rifiuti. Quindi la galleria prosehue sempre di ampie dimensioni fino ad una strettoia che porta in una stanzetta terminale. Un ramo laterale,aprentesi a circa metà della lunghezza della grotta, si sviluppa per quasi 20 m con uno stretto cunicolo, terminante in una stanzetta. Questa parte della grotta è piuttosto secca, vi sono stati reperiti i resti di un Duvalius.
Itinerario
Da Pignone prendere la strada che, partendo dal centro del paese, si dirige verso Nord per raggiungere Casale. DOpo aver valicato in località S.Antonio, proseguire ancora per una ventina di metri. La grotta si trova sul lato sinistro e a pochi metri dalla strada. L'ampio ingressi è occultato dalla vegetazione cresciuta tra la grotta e la strada.
Fauna
Nella stanzetta terminale, umida, sono stati reperiti i Duvalius e le altre entità più più interessanti.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"1065","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA DI S. ANTONIO","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"PIGNONE","LOCAL":"S.ANTONIO","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"60","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-8","DTOT":"8","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4892489","longitude":"1557736","DC_01":"95 I SO BEVERINO","SC_01":"200","AE_01":"0","QA_01":"230","QC_01":null,"VD_01":null,"IDRO":null,"RILEVATORI":null,"GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO ENTOMOLOGICO LIGURE","NOTE":null,"NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"Da Pignone prendere la strada che, partendo dal centro del paese, si dirige verso Nord per raggiungere Casale. DOpo aver valicato in localit\u00e0 S.Antonio, proseguire ancora per una ventina di metri. La grotta si trova sul lato sinistro e a pochi metri dalla strada. L'ampio ingressi \u00e8 occultato dalla vegetazione cresciuta tra la grotta e la strada.","DESCRIZIONE":"L'ampio ingresso immette in una stanza di grandi dimensioni (circa m 5x7). Il fondo \u00e8 dapprima in ripido declivio, quindi piano, ingombro di massi e di rifiuti. Quindi la galleria prosehue sempre di ampie dimensioni fino ad una strettoia che porta in una stanzetta terminale. Un ramo laterale,aprentesi a circa met\u00e0 della lunghezza della grotta, si sviluppa per quasi 20 m con uno stretto cunicolo, terminante in una stanzetta. Questa parte della grotta \u00e8 piuttosto secca, vi sono stati reperiti i resti di un Duvalius.","FAUNA":"Nella stanzetta terminale, umida, sono stati reperiti i Duvalius e le altre entit\u00e0 pi\u00f9 pi\u00f9 interessanti.","recordinsert":"2010-07-10 01:32:22","recordupdate":"2015-03-22 21:53:58","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Fauna, Itinerario e Descrizione da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
22/03/2015

Coordinate:

Bibliografia

2002Breve guida delle grotte carsiche del territorio pignonese BERSELLI Alessandro, MAIFREDI Alessandro, LAGASCO Matteo, MAGGIALI Giulio, ANDREANI Piero Visualizza
2003Grotte e caverne della provincia della Spezia CAVALLO Carlo, MAGGIALI Giulio Visualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento