Nome SORGENTE DELLA BOCCA DEL LEONE
Numero 158 Numero Grotta GE 945 BURANCO DA PRIA MOIA Regione LI Provincia GE Comune GENOVA Località PANIGARO
Area carsica GE33 MONTE GAZZO,GE34 ALTA VAL CHIARAVAGNA,GE33 MONTE GAZZO
Latitudine 44.4469033 N Longitudine 8.852132 E Tipo di coordinate WGS84 Generiche Quota altimetrica 110 Valutazione dato coordinate e quota da verificare DESCRIZIONE Questa sorgente è stata distrutta dai lavori di cava.
Attualmente l'acqua viene convogliata e fatta uscire da un tubo posta all'ingresso della cava Ghigliazza.
In fase di piena l'acqua fuoriesce direttamente dall'attuale ingresso del Buranco da Pria Moia.

Dati della grotta corrispondente a questa sorgente:

Numero 945 Data importazione 10/07/2010 Utente che ha inserito i dati admin Utente che ha aggiornato i dati alessandrovernassa Ultima modifica dei dati 17/12/2013
Nome BURANCO DA PRIA MOIA Altra denominazione GROTTA DELLA BOCCA DEL LEONE
Primo catastatore ARENA P. Regione LI Provincia GE Comune GENOVA Località PANIGARO, SESTRI P. Valle VAL CHIARAVAGNA Area carsica GE33 MONTE GAZZO,GE34 ALTA VAL CHIARAVAGNA Formazione DPR DOLOMIA PRINCIPALE
Sviluppo reale 200 Dislivello negativo 45 Dislivello totale 45
Latitudine 44° 26' 50.2'' N Longitudine 8° 51' 00.5'' E Tipo di coordinate GPS Geografiche WGS84 Quota altimetrica 103 Valutazione dato coordinate gps del 17 dicembre 2011, Idrologia grotta assorbente temporanea + torrenti permanenti Andamento VERTICALE
GRUPPI 1974 - SPELEO CLUB GIANNI RIBALDONE (ESPLORAZIONE E RILIEVO)
GRUPPO RICERCHE SCIENTIFICHE STALATTITE (MESSA A CATASTO)
NOTE la parte superiore è stata distrutta dalla cava, la parte inferiore non è accessibile, la quota dell'ingresso originale era 145 m s.l.m DESCRIZIONE La grotta era stata scoperta già nel 1971 proprio grazie alla cava che ne ha intercettato la parte superiore che era costituita da una condotta forzata lunga circa 100m molto concrezionata che immetteva in un pozzo da 30 metri. L'ingresso è stato poi distrutto e parte della grotta mangiata dalla cava fino a tornare alla luce nel 1973 per un breve periodo. In questo anno la grotta è stata in parte esplorata, purtroppo la prosecuzione dei lavori di estrazione della cava hanno impedito di ultimare l'esplorazione. Informazioni aggiuntive RILIEVO
Cavità marina No Cavità archeologica No Rischio ambientale No Cavità chiusa No Cavità distrutta Parzialmente
Immagine ingresso

Bibliografia

  • Speleorama:  La scoperta e l'esplorazione del "Buranco da Pria Moia" , anno:1975
    Speleo Club Ribaldone

CONVERSIONI
DATUM WGS84:
lat: 44.4469033
lon: 8.852132
lat: 44° 26' 48.852''
lon: 8° 51' 7.675''

UTM WGS84
northing: 4921522
easting: 488234
zone: 32T
DATUM ED50:
lat: 44.447865920933
lon: 8.8531802546931
lat: 44° 26' 52.317''
lon: 8° 51' 11.449''

UTM ED50
northing: 4921720
easting: 488317
zone: 32T
DATUM ROME1940:
lat: 44° 26' 46.495''
lon: 3° 35' 59.472'' Ovest di Monte Mario

GAUSS BOAGA
northing: 4921540
easting: 1488261