LI336

GROTTA SUPERIORE DELLA DRAGONARA

Primo censitore
RIBALDONE G.
Regione
LIGURIA
Provincia
GE
Comune
GENOVA
Località
RIGHI GRANAROLO
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
14
Sviluppo planimetrico
11
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-6
Dislivello totale
6
Posizione dell'ingresso
Latitudine
44° 26' 07'' N
Longitudine
3°31'56'' Ovest di M. Mario
Tipo di coordinate
IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)
Tipo coordinate originali
IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)
Quota altimetrica
390
Quota GPS
0
Valutazione dato
dato dubbio
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
G.S.L. A. ISSEL
Note
La grotta potrebbe essere stata chiusa durante i lavori per il percorso podistico poichè non è stata più trovata.
La latitudine era probabilmente stata trascritta in modo non corretto (44°29'7'') che è stata qui modificata in 44°26'7''
Descrizione
Itinerario tratto dal Notiziario speleologico ligure 30 settembre 1960 di Gianni Ribaldone

Si tratta di una modesta cavità con un piccolo ingresso di m.1x1,2.
L'ingresso immette in un piccolo vano dal suolo secco e ciottoloso di m. 3 di larghezza e alto 1,5; all' estremità opposta all' entrata si apre un piccolo pozzetto prima ostruito da pietre e stallattiti e disostruito dal sig.Alberto Chiesa(G.S.L."A.Issel").
Attraverso tale apertura si accede ad un altro vano come il primo, largo m 2 e lungo m 6, tale cunicolo si fa presto impraticabile e presenta evidenti segni di erosione.
La cavità non presenta interesse faunistico per la vicinanza all' esterno e per l' ambiente molto secco.
Itinerario
Itinerario tratto dal Notiziario speleologico ligure 30 settembre 1960 di Gianni Ribaldone

Seguire la mulattiera che unisce il Righi a Granarolo passando sotto le grandi cisterne dell' acquedotto Deferrari, oltrepassando il forte di quota 472 (non riportato sulle carte 1:25000) scendendo verso Granarolo si giunge in un boschetto di giovani pini; la grotticella si apre lungo la mulattiera proprio in questo punto.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"GE","NUM":"336","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA SUPERIORE DELLA DRAGONARA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"GENOVA","LOCAL":"RIGHI GRANAROLO","ACARCOD":"CG_GE1","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"14","SVILPLAN":"11","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-6","DTOT":"6","TC_01":"IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)","latitude":"44\u00b0 26' 07'' N","longitude":"3\u00b031'56'' Ovest di M. Mario","DC_01":"82 II NE SESTRI PONENTE","SC_01":null,"AE_01":"0","QA_01":"390","QC_01":null,"VD_01":"dato dubbio","IDRO":null,"RILEVATORI":"RIBALDONE G.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"G.S.L. A. ISSEL","NOTE":"La grotta potrebbe essere stata chiusa durante i lavori per il percorso podistico poich\u00e8 non \u00e8 stata pi\u00f9 trovata.\r\nLa latitudine era probabilmente stata trascritta in modo non corretto (44\u00b029'7'') che \u00e8 stata qui modificata in 44\u00b026'7''","NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"Itinerario tratto dal Notiziario speleologico ligure 30 settembre 1960 di Gianni Ribaldone\r\n\r\nSeguire la mulattiera che unisce il Righi a Granarolo passando sotto le grandi cisterne dell' acquedotto Deferrari, oltrepassando il forte di quota 472 (non riportato sulle carte 1:25000) scendendo verso Granarolo si giunge in un boschetto di giovani pini; la grotticella si apre lungo la mulattiera proprio in questo punto.","DESCRIZIONE":"Itinerario tratto dal Notiziario speleologico ligure 30 settembre 1960 di Gianni Ribaldone\r\n\r\nSi tratta di una modesta cavit\u00e0 con un piccolo ingresso di m.1x1,2.\r\nL'ingresso immette in un piccolo vano dal suolo secco e ciottoloso di m. 3 di larghezza e alto 1,5; all' estremit\u00e0 opposta all' entrata si apre un piccolo pozzetto prima ostruito da pietre e stallattiti e disostruito dal sig.Alberto Chiesa(G.S.L.\"A.Issel\").\r\nAttraverso tale apertura si accede ad un altro vano come il primo, largo m 2 e lungo m 6, tale cunicolo si fa presto impraticabile e presenta evidenti segni di erosione.\r\nLa cavit\u00e0 non presenta interesse faunistico per la vicinanza all' esterno e per l' ambiente molto secco.\r\n","recordinsert":"2010-07-10 01:30:24","recordupdate":"2010-07-29 09:35:45","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
29/07/2010

Coordinate:

Bibliografia

1930I Coleotteri Cavernicoli Italiani. Elenco geografico delle grotte con indicazione delle specie e varietà dei coleotteri cavernicoli finora trovati in ItaliaMULLER GiuseppeVisualizza
1960Grotta superiore della DragoaraRIBALDONE Giovanni BattistaVisualizza

Scarica scheda per l'aggiornamento