LI236

SPRUGOLA DI MONTE TENERO

Primo censitore
CODDE' E. - A.S. SAN GIORGIO
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
RICCO' DEL GOLFO DI SPEZIA
Località
SAN BENEDETTO-MONTE TENERO
Dimensioni
Sviluppo reale
0
Sviluppo planimetrico
63
Estensione
58
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-27
Dislivello totale
27
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4886449
Longitudine
1562276
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
250
Quota cartografica
247
Quota GPS
0
Valutazione dato
BARBAGELATA
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
A.S.G.SAN GIORGIO
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Cavità a rischio ambientale
Descrizione
Il pozzo, prima imbutiforme, poi scampanante, profondo circa 3,5 metri, immette in un cunicolo in forte pendenza (circa 45°). Questo cunicolo è interrotto dopo circa 20 metri da una stanza la cui volta si trova ad una altezza variabile da 3 metri in su. Al limite NE di questa stanza (in discesa) si apre un cunicolo, probabilmente invaso dall'acqua in periodi di piogge, che prosegue in piano per circa 17 metri. Sono presenti due diramazioni non, o molto difficilmente, transitabili. Il cunicolo iniziale, fino a pochi metri dalla stanza, è ingombro di rifiuti e sono presenti anche carogne di animali. Il resto della cavità presenta generalmente il fondo coprto da massi di varie dimensioni.
Itinerario
Da S.Benedetto (circa al km 422 della S.S.n.1 Aurelia) parte una strada asfaltata che, girando attorno al Monte Tenero, porta a Porcale. Si imbocca il secondo bivio sulla destra raggiungendo quindi le case soprastanti. La grotta si apre una quindicina di metri sotto queste case, a circa 4 metri da un palo della luce in legno.
Fauna
La zona del cunicolo che si apre al limite NE della stanza, è più umida e con fondo fangoso, e sembra costituire l'ambiente migliore per una fauna specializzata (trovato un esemplare di Duvalius).
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"236","SPECIF":"1","DATAGG":"2008-01-14","DRILEV":"1987-12-31","NOME":"SPRUGOLA DI MONTE TENERO","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"RICCO' DEL GOLFO DI SPEZIA","LOCAL":"SAN BENEDETTO-MONTE TENERO","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"0","SVILPLAN":"63","ESTEN":"58","DPOS":"0","DNEG":"-27","DTOT":"27","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4886449","longitude":"1562276","DC_01":"95 II NO LA SPEZIA","SC_01":"0","AE_01":"0","QA_01":"250","QC_01":"247","VD_01":"BARBAGELATA","IDRO":null,"RILEVATORI":"CODDE' E. - A.S. SAN GIORGIO","GRADORIL":null,"GRUPPI":"A.S.G.SAN GIORGIO","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":"Cavit\u00e0 a rischio ambientale","ITINERARIO":"Da S.Benedetto (circa al km 422 della S.S.n.1 Aurelia) parte una strada asfaltata che, girando attorno al Monte Tenero, porta a Porcale. Si imbocca il secondo bivio sulla destra raggiungendo quindi le case soprastanti. La grotta si apre una quindicina di metri sotto queste case, a circa 4 metri da un palo della luce in legno.","DESCRIZIONE":"Il pozzo, prima imbutiforme, poi scampanante, profondo circa 3,5 metri, immette in un cunicolo in forte pendenza (circa 45\u00b0). Questo cunicolo \u00e8 interrotto dopo circa 20 metri da una stanza la cui volta si trova ad una altezza variabile da 3 metri in su. Al limite NE di questa stanza (in discesa) si apre un cunicolo, probabilmente invaso dall'acqua in periodi di piogge, che prosegue in piano per circa 17 metri. Sono presenti due diramazioni non, o molto difficilmente, transitabili. Il cunicolo iniziale, fino a pochi metri dalla stanza, \u00e8 ingombro di rifiuti e sono presenti anche carogne di animali. Il resto della cavit\u00e0 presenta generalmente il fondo coprto da massi di varie dimensioni. ","FAUNA":"La zona del cunicolo che si apre al limite NE della stanza, \u00e8 pi\u00f9 umida e con fondo fangoso, e sembra costituire l'ambiente migliore per una fauna specializzata (trovato un esemplare di Duvalius). ","recordinsert":"2010-07-10 01:30:09","recordupdate":"2014-12-02 19:00:00","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Dimensioni, Itinerario, Descrizione e Fauna da Catasto Zoia (1.05.1981)","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
02/12/2014

Coordinate:

Bibliografia

1952Note di Speleologia: le SprùgoleAMBROSI Augusto CesareVisualizza
2001Input per l'infernoJESU MaurizioVisualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento