LI434

TANA DELL' ARMA

Firstreference
BOARINO B., CARLINI W., UBERTONE A. (1966) - MALOSSI L., PENNER M., SANNA C., VERRINI A. (1994-96)
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
MILLESIMO
Localita
SANTUARIO MADONNA DEL DESERTO
Geologicalformation
MOR FORMAZIONE DI MOLARE
Size
Lenght total
20.8
Lenght planimetric
18.5
Lenght extension
22.7
Depth positive
0
Depth negative
-9.4
Depth total
9.4
Entrance location
Latitude
4908661.8
Longitude
1434996
Coordinates type
Gauss Boaga Zona 1
Original coordinates type
CTR 1:10000 Gauss Boaga
Elevation
652
Elevation map
655
Elevation gps
1981
Archeological
N
Marine
N
Environmentalrisk
N
Hydrology
temporary absorbent
Trend
IN DISCESA FACILMENTE PERCORRIBILE
Associations
G.G.FERRANIA/G.S.SAVONESE
Notes
REVISIONE CATASTALE 1995
Dati di posizionamento da scheda originale Revisione Catastale
RILIEVO
Description
La Tana dell’Arma è un grande antro naturale, oggi solo raramente attivo come inghiottitoio del torrente che discende dal Bric dell’Arma (affluente settentrionale del Rio della Valle dei Tre Re) nei periodi di grande piovosità. In queste rare occasioni l’acqua qui inghiottita è tributaria del corso d’acqua sotterraneo che percorre la “Grotta del Santuario della Madonna del Deserto (420 Li/Sv)”, come verificato mediante un tracciamento idrologico effettuato dal Gruppo Grotte Ferrania nel 1966.
La cavità si presenta come un’unico grande ambiente inclinato, la cui base è costituita da un potente strato di deposito terroso-sabbioso, in parte abbandonato durante i lavori di canalizzazione e deviazione del torrente. Sulla volta e sulle pareti sono ben visibili gli strati alternati di conglomerato grossolano (Oligocenico) e di livelli arenacei con lenti marnoso-sabbiose.
Presso il caposaldo 5 è presente una grossa nicchia di erosione. Presso il caposaldo 3 è possibile accedere in un breve cunicolo presto occluso da riempimento. Sulla volta e sulle pareti dell’antro sono spesso individuabili morfologie di stacco. Sulla volta, tra il caposaldo 0 e 7, è ben visibile uno stretto camino-fessura.
A terra, presso il caposaldo 7, è possibile riconoscere una macina abbandonata, probabilmente ricavata dall'incisione di una parete della cavità.
5{_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"434","SPECIF":"1","DATAGG":"2010-04-19","DRILEV":"1995-03-26","NOME":"TANA DELL' ARMA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"MILLESIMO","LOCAL":"SANTUARIO MADONNA DEL DESERTO","ACAR":"VALLE DEI TRE RE","ACARCOD":"SV18","FM":null,"FMCOD":"MOR","AGE":"Oligocene","SVILRE":"20.8","SVILPLAN":"18.5","ESTEN":"22.7","DPOS":"0","DNEG":"-9.4","DTOT":"9.4","TC_01":"CTR 1:10000 Gauss Boaga","latitude":"4908661.8","longitude":"1434996","DC_01":"228070 Ronchi","SC_01":null,"AE_01":"1981","QA_01":"652","QC_01":"655","VD_01":null,"IDRO":"assorbente temporanea","RILEVATORI":"BOARINO B., CARLINI W., UBERTONE A. (1966) - MALOSSI L., PENNER M., SANNA C., VERRINI A. (1994-96)","GRADORIL":"5D","GRUPPI":"G.G.FERRANIA\/G.S.SAVONESE","NOTE":"REVISIONE CATASTALE 1995\r\nDati di posizionamento da scheda originale Revisione Catastale","NOTE2":"RILIEVO","RCS":null,"DESCRIZIONE":"La Tana dell\u2019Arma \u00e8 un grande antro naturale, oggi solo raramente attivo come inghiottitoio del torrente che discende dal Bric dell\u2019Arma (affluente settentrionale del Rio della Valle dei Tre Re) nei periodi di grande piovosit\u00e0. In queste rare occasioni l\u2019acqua qui inghiottita \u00e8 tributaria del corso d\u2019acqua sotterraneo che percorre la \u201cGrotta del Santuario della Madonna del Deserto (420 Li\/Sv)\u201d, come verificato mediante un tracciamento idrologico effettuato dal Gruppo Grotte Ferrania nel 1966.\r\nLa cavit\u00e0 si presenta come un\u2019unico grande ambiente inclinato, la cui base \u00e8 costituita da un potente strato di deposito terroso-sabbioso, in parte abbandonato durante i lavori di canalizzazione e deviazione del torrente. Sulla volta e sulle pareti sono ben visibili gli strati alternati di conglomerato grossolano (Oligocenico) e di livelli arenacei con lenti marnoso-sabbiose.\r\nPresso il caposaldo 5 \u00e8 presente una grossa nicchia di erosione. Presso il caposaldo 3 \u00e8 possibile accedere in un breve cunicolo presto occluso da riempimento. Sulla volta e sulle pareti dell\u2019antro sono spesso individuabili morfologie di stacco. Sulla volta, tra il caposaldo 0 e 7, \u00e8 ben visibile uno stretto camino-fessura.\r\nA terra, presso il caposaldo 7, \u00e8 possibile riconoscere una macina abbandonata, probabilmente ricavata dall'incisione di una parete della cavit\u00e0.\r\n","recordinsert":"2010-07-10 01:30:40","recordupdate":"2017-02-19 22:19:50","username":"admin","userupdate":"enricomassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"IN DISCESA FACILMENTE PERCORRIBILE","data_verifica":null}
Dati compilazione
Recordinsert
10/07/2010
Username
admin
Userupdate
enricomassa
Recordupdate
19/02/2017

Coordinate WGS84 (Lon,Lat):
Coordinate WGS84 (Lon,Lat):
Coordinate WGS84 UTM (x,y,zone):

Bibliography

1966Grotta del Santuario della Madonna del DesertoBOARINO Bruno, CARLINI ValterView
1966Grotte catastateBOARINO Bruno, CARLINI Valter, EMILIANI RobertoView
1969Brevi notizie e rilievo di alcune grotte poco note della Valle Bormida (Savona)CARLINI ValterView
1995Le grotte di MillesimoMASSUCCO Rinaldo, PENNER Marcello, VERRINI AlbertoView
1995Grotte e CarsismoGruppo Speleologico SavoneseView
1996Carsismo nella Formazione di Molare: 2° Contributo - Rassegna bibliografica commentataCELLA Gian Domenico, VERRINI AlbertoView
1997Val BormidaPICCO M., MEIRANA G.View

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Genera scheda catastale

ctl_surveys

Codecaves
LI434

Rilievo


Description
Rilievo importato automaticamente tra quelli scansionati.

Download update form