Storico delle versioni

Data versione: Versione creata da:
Sabato 16 Ottobre 2021 - 16:18 henrydesantis Visualizza
Sabato 16 Ottobre 2021 - 16:16 henrydesantis Visualizza
Lunedì 03 Febbraio 2020 - 09:35 alessandrovernassa Visualizza

Idversions
24376
Numero
LI457

INGHIOTTITOIO DI SANT'ANTONIO

Primo censitore
PEDROLINI G.A.
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PIGNONE
Località
SANT'ANTONIO
Area carsica
SP38 LAMA DI LA SPEZIA,SP38 LAMA DI LA SPEZIA
Dimensioni
Sviluppo reale
32
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-15
Dislivello totale
15
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Posizione ingresso
Latitudine
4892519
Longitudine
1557906
Original coordinates type
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
175
Quota GPS
0
Riferimenti a censimenti speciali
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Cavità chiusa
No
Gruppi
GRUPPO SPELEOLOGICO I PIPISTRELI
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Descrizione
Si tratta di una cavità in buona parte discendente. Il primo tratto è costituito da una successione di 3 o 4 salti ed è facilmente esplorabile senza l'ausilio di particolare attrezzatura (è però utile una corda). La parte terminale è costituita da un cunicolo, molto basso in alcuni punti, probabilmente invaso dalle acque in periodi di pioggia (la grotta costituisce un punto di assorbimento delle acque della zona circostante). Il primo tratto della cavità è ricoperto da fango e terriccio,nelle parti più profonde sono presenti solo sassi e sabbia.
Itinerario
Da Pignone raggiungere la località S.Antonio. Dal punto più alto della strada asfaltata parte una stradina sterrata che passa di fronte ad una cappelletta. Circa a metà di tale tratto di strada, parte un sentierino che scende nella valletta sottostante (lato a N). Proseguire sempre in discesa fino a raggiungere, dopo una cinquantina di metri, sul fondo della valle, l'ampio ingresso a pozzo della cavità.
Fauna
Sono presenti forme specializzate (Duvalius) ma la fauna si presenta piuttosto scarsa.
Dati pre importazione
15{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"457","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"INGHIOTTITOIO DI SANT'ANTONIO","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"PIGNONE","LOCAL":"SANT'ANTONIO","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"32","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-15","DTOT":"15","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4892519","longitude":"1557906","DC_01":"95 I NO BEVERINO","SC_01":"175","AE_01":"0","QA_01":"175","QC_01":null,"VD_01":null,"IDRO":null,"RILEVATORI":"PEDROLINI G.A.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO SPELEOLOGICO I PIPISTRELI","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":null,"ITINERARIO":"Da Pignone raggiungere la localit\u00e0 S.Antonio. Dal punto pi\u00f9 alto della strada asfaltata parte una stradina sterrata che passa di fronte ad una cappelletta. Circa a met\u00e0 di tale tratto di strada, parte un sentierino che scende nella valletta sottostante (lato a N). Proseguire sempre in discesa fino a raggiungere, dopo una cinquantina di metri, sul fondo della valle, l'ampio ingresso a pozzo della cavit\u00e0.","DESCRIZIONE":"Si tratta di una cavit\u00e0 in buona parte discendente. Il primo tratto \u00e8 costituito da una successione di 3 o 4 salti ed \u00e8 facilmente esplorabile senza l'ausilio di particolare attrezzatura (\u00e8 per\u00f2 utile una corda). La parte terminale \u00e8 costituita da un cunicolo, molto basso in alcuni punti, probabilmente invaso dalle acque in periodi di pioggia (la grotta costituisce un punto di assorbimento delle acque della zona circostante). Il primo tratto della cavit\u00e0 \u00e8 ricoperto da fango e terriccio,nelle parti pi\u00f9 profonde sono presenti solo sassi e sabbia.","FAUNA":"Sono presenti forme specializzate (Duvalius) ma la fauna si presenta piuttosto scarsa.","recordinsert":"2010-07-10 01:30:43","recordupdate":"2020-02-03 09:35:35","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario, Descrizione e Fauna da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
03/02/2020
Martedì 03 Febbraio 2015 - 17:33 gabriellagiordani Visualizza
Venerdì 31 Dicembre 2010 - 23:00 Access2010_k Visualizza
Mercoledì 28 Luglio 2010 - 14:41 admin Visualizza
Giovedì 31 Dicembre 2009 - 23:20 Access2009_GB_k Visualizza
Giovedì 31 Dicembre 2009 - 23:20 Access2009_GB Visualizza
Giovedì 31 Dicembre 2009 - 23:00 Access2009_k Visualizza
Giovedì 31 Dicembre 2009 - 23:00 Access2009 Visualizza
Mercoledì 31 Dicembre 2008 - 23:20 Access2008_GB_k Visualizza
Mercoledì 31 Dicembre 2008 - 23:20 Access2008_GB Visualizza
Mercoledì 31 Dicembre 2008 - 23:00 Access2008_k Visualizza
Mercoledì 31 Dicembre 2008 - 23:00 Access2008 Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2007 - 23:20 Access2007_GB_k Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2007 - 23:20 Access2007_GB Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2007 - 23:00 Access2007_k Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2007 - 23:00 Access2007 Visualizza
Domenica 31 Dicembre 2006 - 23:00 Access2006_k Visualizza
Domenica 31 Dicembre 2006 - 23:00 Access2006 Visualizza
Sabato 31 Dicembre 2005 - 23:00 Access2005_k Visualizza
Sabato 31 Dicembre 2005 - 23:00 Access2005 Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2001 - 23:00 Access2001_k Visualizza
Lunedì 31 Dicembre 2001 - 23:00 Access2001 Visualizza
Sabato 31 Dicembre 1994 - 23:00 Access1994_K Visualizza
Sabato 31 Dicembre 1994 - 23:00 Access1994 Visualizza