Parchi e speleologia

Magazine
Atti del XXIII Congresso Nazionale di Speleologia La Melodia delle Grotte

Immagine Copertina
Autori
Marina Abisso Raffaella Zerbetto
Editore
Società Speleologica Italiana
Nazione pubblicazione
Italia
Citta pubblicazione
Bologna
Provincia pubblicazione
Bologna
Anno pubblicazione
2022
Number
1
Pagine
2
Zona grotte trattate
Italia
Riassunto
Succede, a volte, che dai figli inattesi si finisca per ricevere più che dagli altri, succesd a volte che ai figli inattesi si voglia bene più che a quelli desiderati.
Le aree carsiche per i parchi sono un figlio inatteso.
I parchi sono destinati ad essere attraversati e descritti, esistono per tutelare il territorio e per farlo percorrere.
Le aree carsiche sono per chi le esplora e le descrive: non è poi una grande differenza.
Nelle aree carsiche c’è una varietà infinita di ricchezza e diversità.
Un parco carsico è tanto più interessante quanto più è variegato.
La ricchezza e la diversità di un parco carsico, di una riserva, di un'area protetta può aumentare in maniera esponenziale in presenza di grotte, di cavità naturali nel territorio di pertinenza.
La conoscenza degli ambienti ipogei è resa possibile dagli speleologi che ricercano, esplorano, riportano dati e informazioni. Il vuoto conosciuto serve a ricostruire percorsi di acque, a monitorare variazioni climatiche, studiare reperti e speleotemi, a segnalare inquinamenti antropici, a suggerire soluzioni di tutela. Ma la frequentazione delle cavità può infrangere ecosistemi particolarmente fragili, all'interno o in aree limitrofe. Esiste un equilibrio possibile tra esplorazione e salvaguardia del carsismo? L'obiettivo è focalizzare, per dirimerli, i possibili nodi di conflitto tra la frequentazione necessaria e il rigore della tutela.
Nel 2018 Il protocollo di collaborazione Federparchi, SSI e CAI per la conoscenza e la conservazione degli ambienti carsici. Da qui lo sviluppo delle esperienze regionali e il congresso Speleologie nei Parchi Percorsi di collaborazione fra istituzioni e speleologia.
Le esigenze di salvaguardia del paesaggio e le attività di ricerca speleologica sono al centro di un confronto costante che vede l’associazionismo speleologico sempre più coinvolto nella conoscenza e nella valorizzazione del territorio.
Foto
Marina Abisso
Argomento
ecologia; speleologia
ESTRATTO ARTICOLO
ESTRATTO ARTICOLO 2
ESTRATTO ARTICOLO 3
Licenza d'uso
CCPL - Attribuzione - Condividi allo stesso modo 2.5
Aggiornata da
marinaabisso
Insetito
21/06/2022 17:24:00