LI1106

ARMA PRIMA DI ROCCA ROSSA

Altre denominazioni
CAVERNONE PRIMO DI ROCCA ROSSA
Primo censitore
CALANDRI G.
Regione
LIGURIA
Provincia
IM
Comune
COSIO DI ARROSCIA
Località
MADONNA DEI CANCELLI-SPAULA
Monte
ROCCA ROSSA
Dimensioni
Sviluppo reale
16
Sviluppo planimetrico
15.7
Estensione
15.7
Dislivello positivo
2.7
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
2.7
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4885305' N
Longitudine
406905 E
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
CTR 1:10000 UTM
Quota altimetrica
1226
Quota GPS
1980
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
emittente temporanea
Andamento
SEMPLICE - ORIZZONTALE
Percorribilità
SEMPRE
Gruppi
GRUPPO SPELEOLOGICO IMPERIESE C.A.I.
Note
REVISIONE CATASTALE 1998
Dati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale
RILIEVO
Descrizione
E' un ampio cavernone, principalmente a genesi tettonica: si è sviluppata principalmente alla base della piccola falesia calcarea di contatto con i sottostanti marno-calcari (con debole immersione meridionale). L'ingresso ha una sezione subrettangolare, larga quasi 8 metri (altezza massima 3 m). Rispetto al primo rilievo (GSI) degli anni '70 sia l'ingresso, sia parte del pavimento della caverna è stato modificato dalla costruzione della strada per la nuova cava di marmo (ora abbandonata) con il parziale taglio della parete orientale esterna e il versamento e riporto nella caverna di materiale detritico e grossi blocchi (oltre ad altri materiali).
Il cavernone si sviluppa su asse ca. SE-NW sempre condizionato dalla immersione delle bancate carbonatiche. La pianta del vacuo è subrettangolare, largo 7-8 metri (alto in media 2 m) che si va progressivamente restringendo. Deboli colate calcitiche nella zona interna (pareti SW della zona terminale). Il lato settentrionale è scalinato (ascendente) dagli strati di calcari marnosi. Il pavimento,a parte questi settori, è costituito da clastici eterometrici a spigoli vivi. Dalle strette fessure terminali di interstrato (e fratture sovrastanti) proviene, nei periodi piovosi, uno scorrimento idrico (anche di diversi litri al secondo) che si riduce a stillicidi (che formano un significativo deposito litochimico) nei periodi siccitosi. L'acqua veniva utilizzata per le attività di cava.
Itinerario
Da Imperia lungo la statale 28 del Col di Nava si prende (sinistra) la provinciale per S.Bernardo di Mendatica sino a colla dei Boschetti. Dal poggio (a sinistra, Nord) si stacca la rotabile ex militare sino al termine la Chiesetta Madonna dei Cancelli (q.1338 m). Presso la chiesetta scende una strada sterrata verso la Val Tanaro, presto impraticabile; la si segue, a piedi, scendendo verso una piccola cava. Poco più di 200 m prima di questa, in corrispondenza di un piccolo poggetto (che si affaccia sul vallone di Rocca Rossa), sulla sinistra, a fianco della strada, si apre il cavernone di Rocca Rossa.
{5f338ae03755c_"REGIONE":"LI","PROV":"IM","NUM":"1106","SPECIF":"1","DATAGG":"0000-00-00","DRILEV":"1999-05-21","NOME":"ARMA PRIMA DI ROCCA ROSSA","SINON":"CAVERNONE PRIMO DI ROCCA ROSSA","RAS":"N","COMUNE":"COSIO DI ARROSCIA","LOCAL":"MADONNA DEI CANCELLI-SPAULA","MONTE":"ROCCA ROSSA","VALLE":"TANARO","ACAR":"MONTE DEI CANCELLI - ROCCA FERRAIRA","ACARCOD":"IM11","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":"Giurassico","SVILRE":"16","SVILPLAN":"15.7","ESTEN":"15.7","DPOS":"2.7","DNEG":"0","DTOT":"2.7","TC_01":"CTR 1:10000 UTM","latitude":"4885305' N","longitude":"406905 E","DC_01":"244070 Monte Ariolo","SC_01":null,"AE_01":"1980","QA_01":"1226","QC_01":null,"VD_01":null,"IDRO":"emittente temporanea","RILEVATORI":"CALANDRI G.","GRADORIL":"5D","GRUPPI":"GRUPPO SPELEOLOGICO IMPERIESE C.A.I.","NOTE":"REVISIONE CATASTALE 1998\r\nDati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale","NOTE2":"RILIEVO","RCS":null,"ITINERARIO":"Da Imperia lungo la statale 28 del Col di Nava si prende (sinistra) la provinciale per S.Bernardo di Mendatica sino a colla dei Boschetti. Dal poggio (a sinistra, Nord) si stacca la rotabile ex militare sino al termine la Chiesetta Madonna dei Cancelli (q.1338 m). Presso la chiesetta scende una strada sterrata verso la Val Tanaro, presto impraticabile; la si segue, a piedi, scendendo verso una piccola cava. Poco pi\u00f9 di 200 m prima di questa, in corrispondenza di un piccolo poggetto (che si affaccia sul vallone di Rocca Rossa), sulla sinistra, a fianco della strada, si apre il cavernone di Rocca Rossa.","DESCRIZIONE":"E' un ampio cavernone, principalmente a genesi tettonica: si \u00e8 sviluppata principalmente alla base della piccola falesia calcarea di contatto con i sottostanti marno-calcari (con debole immersione meridionale). L'ingresso ha una sezione subrettangolare, larga quasi 8 metri (altezza massima 3 m). Rispetto al primo rilievo (GSI) degli anni '70 sia l'ingresso, sia parte del pavimento della caverna \u00e8 stato modificato dalla costruzione della strada per la nuova cava di marmo (ora abbandonata) con il parziale taglio della parete orientale esterna e il versamento e riporto nella caverna di materiale detritico e grossi blocchi (oltre ad altri materiali). \r\nIl cavernone si sviluppa su asse ca. SE-NW sempre condizionato dalla immersione delle bancate carbonatiche. La pianta del vacuo \u00e8 subrettangolare, largo 7-8 metri (alto in media 2 m) che si va progressivamente restringendo. Deboli colate calcitiche nella zona interna (pareti SW della zona terminale). Il lato settentrionale \u00e8 scalinato (ascendente) dagli strati di calcari marnosi. Il pavimento,a parte questi settori, \u00e8 costituito da clastici eterometrici a spigoli vivi. Dalle strette fessure terminali di interstrato (e fratture sovrastanti) proviene, nei periodi piovosi, uno scorrimento idrico (anche di diversi litri al secondo) che si riduce a stillicidi (che formano un significativo deposito litochimico) nei periodi siccitosi. L'acqua veniva utilizzata per le attivit\u00e0 di cava.","PERCORRIBILITA":"SEMPRE","recordinsert":"2010-07-10 01:32:28","recordupdate":"2011-03-16 15:25:19","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"SEMPLICE - ORIZZONTALE","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
16/03/2011

Coordinate:

Bibliografia

1976Cavità ostruite o chiuseCALANDRI GilbertoVisualizza

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Scarica scheda per l'aggiornamento