LI903

GROTTA ZETA

Primo censitore
ARENA P.
Regione
LIGURIA
Provincia
GE
Comune
NE
Località
STATALE
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
68
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
6
Dislivello totale
6
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4911250
Longitudine
1537590
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
420
Quota cartografica
424
Quota GPS
1994
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
torrenti
Andamento
ORIZZONTALE
Gruppi
GRUPPO RICERCHE SCIENTIFICHE STALATTITE
Note

RILIEVO
Descrizione
Dall' ingresso si prosegue un po' strisciando ed un po' a carponi fino ad arrivare ad una strettoia (punto 4) che conduce ad una saletta dal pavimento concrezionato (punto 5).
Da qui proseguendo sulla destra (punto 6) partono una serie di cunicoli.
Prendendo la diramazione a destra si ginge ad una saletta (punto 7) che prosegue con uno streetto scivolo di sabbia in forte pendenza (punto 8).
Dal punto 6 prendendo la diramazione di sinistra si arriva ad un meandro percorso dall' acqua.
che devia a destra per poi diventare impraticabile.
Tornando indietro dalla saletta (punto 5) è possibile immettersi in un altro rametto che conduce ad un' altra saletta (punto 13).
Sempre dal punto 5 è poi possibile proseguire dritti e, superata una strettoia (punto 10), immettersi in un vano più piccolo che termina in cunicoli impraticabili percorsi dall' acqua e da una discreta corrente d' aria (punto 12).
Itinerario
Usciti dal casello autostradale di Lavagna, si imbocca la strada che percorre la val Graveglia; dopo circa 20 chilometri, superati Ne, Consenti e Frisolino si Prende il bivio per Statale e si prosegue fino al secondotornante (curva a destra), dopo il ponte sul Rivo Orti. Da qui parte una stradina sterrata pianeggiante che, dopo poche decine di metri scavalcaun ruscelletto, si prosegue per un centinaio di metri sempre sullo sterrato fino ad intercettare sulla destra, appena sopra lo sterrato l' ingresso della grotta.
Meteorologia
soffia con il caldo

Immagine ingresso
5{_"REGIONE":"LI","PROV":"GE","NUM":"903","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA ZETA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"NE","LOCAL":"STATALE","ACAR":"ALTA VAL GRAVEGLIA","ACARCOD":"GE36","FM":null,"FMCOD":"CAL","AGE":null,"SVILRE":"68","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"6","DTOT":"6","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4911250","longitude":"1537590","DC_01":"232-4 LAVAGNA","SC_01":null,"AE_01":"1994","QA_01":"420","QC_01":"424","VD_01":null,"IDRO":"torrenti interni","RILEVATORI":"ARENA P.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO RICERCHE SCIENTIFICHE STALATTITE","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO","RCS":null,"ITINERARIO":"Usciti dal casello autostradale di Lavagna, si imbocca la strada che percorre la val Graveglia; dopo circa 20 chilometri, superati Ne, Consenti e Frisolino si Prende il bivio per Statale e si prosegue fino al secondotornante (curva a destra), dopo il ponte sul Rivo Orti. Da qui parte una stradina sterrata pianeggiante che, dopo poche decine di metri scavalcaun ruscelletto, si prosegue per un centinaio di metri sempre sullo sterrato fino ad intercettare sulla destra, appena sopra lo sterrato l' ingresso della grotta.","DESCRIZIONE":"Dall' ingresso si prosegue un po' strisciando ed un po' a carponi fino ad arrivare ad una strettoia (punto 4) che conduce ad una saletta dal pavimento concrezionato (punto 5).\r\nDa qui proseguendo sulla destra (punto 6) partono una serie di cunicoli.\r\nPrendendo la diramazione a destra si ginge ad una saletta (punto 7) che prosegue con uno streetto scivolo di sabbia in forte pendenza (punto 8).\r\nDal punto 6 prendendo la diramazione di sinistra si arriva ad un meandro percorso dall' acqua.\r\nche devia a destra per poi diventare impraticabile.\r\nTornando indietro dalla saletta (punto 5) \u00e8 possibile immettersi in un altro rametto che conduce ad un' altra saletta (punto 13).\r\nSempre dal punto 5 \u00e8 poi possibile proseguire dritti e, superata una strettoia (punto 10), immettersi in un vano pi\u00f9 piccolo che termina in cunicoli impraticabili percorsi dall' acqua e da una discreta corrente d' aria (punto 12).","recordinsert":"2010-07-10 01:31:55","recordupdate":"2020-06-03 10:37:17","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"ORIZZONTALE","data_verifica":null,"photo1":"03_ingresso.jpg","METEO":"soffia in estate"}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
03/06/2020

Coordinate:

Bibliografia

1997Fenomeni carsici ed ambiente umano in val Graveglia (Appennino Chiavarese, provincia di Genova)FACCINI FrancescoVisualizza
2005Valorizzazione turistica e salvaguardia ambientale dei siti di interesse carsico nella Val Graveglia (Appennino Ligure)FACCINI Francesco, BRANDOLINI Pierluigi, ROBBIANO Andrea, TERRANOVA RemoVisualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:

Foto della cavità

Numero grotta
LI903 GROTTA ZETA

Numero grotta
LI903 GROTTA ZETA


Scarica scheda per l'aggiornamento