LI456

FORO DI SANT'ANTONIO

Primo censitore
PEDROLINI G.A.-MAGGIALI (2002)
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PIGNONE
Località
SANT'ANTONIO
Dimensioni
Sviluppo reale
62
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-30
Dislivello totale
30
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4892459
Longitudine
1557756
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
196
Quota GPS
0
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
GRUPPO SPELEOLOGICO I PIPISTRELI
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Descrizione
Lo stretto e breve passaggio che segue l'ingresso, immette in un pozzetto di circa 3 metri alla base del quale si trova una stanzetta di forma grossolanamente triangolare dalla quale si dipartono numerosi rami. Di questi due sono di maggiore importanza. Uno, sulla destra, prosegue con brevi salti in direzione NNW Il secondo si sviluppa in discesa più o meno ripida in direzione Sud. Quest'ultimo presenta diverse diramazioni senza particolare importanza. Nel complesso la grotta si presenta piuttosto umida, il pavimento è coperto di argilla e sassi, le concrezioni sono molto scarse.
Itinerario
Raggiunto Pignone, si prende la carrozzabile Pignone-Casale fino a raggiungere il piccolo valico a quota 232, un km circa dopo Pignone. La grotta si apre in un piccolo spiazzo sul lato destro della strada e a 3 metri da questa, proprio in corrispondenza del valico.
Fauna
La fauna, piuttosto ricca in specie, si ritrova sparsa in quasi tutta la grotta, non particolarmente abbondante.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"456","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"FORO DI SANT'ANTONIO","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"PIGNONE","LOCAL":"SANT'ANTONIO","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"62","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-30","DTOT":"30","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4892459","longitude":"1557756","DC_01":"95 I SO BEVERINO","SC_01":"196","AE_01":"0","QA_01":"196","QC_01":null,"VD_01":null,"IDRO":null,"RILEVATORI":"PEDROLINI G.A.-MAGGIALI (2002)","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO SPELEOLOGICO I PIPISTRELI","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":null,"ITINERARIO":"Raggiunto Pignone, si prende la carrozzabile Pignone-Casale fino a raggiungere il piccolo valico a quota 232, un km circa dopo Pignone. La grotta si apre in un piccolo spiazzo sul lato destro della strada e a 3 metri da questa, proprio in corrispondenza del valico.","DESCRIZIONE":"Lo stretto e breve passaggio che segue l'ingresso, immette in un pozzetto di circa 3 metri alla base del quale si trova una stanzetta di forma grossolanamente triangolare dalla quale si dipartono numerosi rami. Di questi due sono di maggiore importanza. Uno, sulla destra, prosegue con brevi salti in direzione NNW Il secondo si sviluppa in discesa pi\u00f9 o meno ripida in direzione Sud. Quest'ultimo presenta diverse diramazioni senza particolare importanza. Nel complesso la grotta si presenta piuttosto umida, il pavimento \u00e8 coperto di argilla e sassi, le concrezioni sono molto scarse. ","FAUNA":"La fauna, piuttosto ricca in specie, si ritrova sparsa in quasi tutta la grotta, non particolarmente abbondante.","recordinsert":"2010-07-10 01:30:43","recordupdate":"2020-02-03 09:35:15","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario, Descrizione e Fauna da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
03/02/2020

Coordinate:

Bibliografia

2002Breve guida delle grotte carsiche del territorio pignonese BERSELLI Alessandro, MAIFREDI Alessandro, LAGASCO Matteo, MAGGIALI Giulio, ANDREANI Piero Visualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento