LI302

O GERIN

Primo censitore
DINALE
Regione
LIGURIA
Provincia
IM
Comune
AQUILA DI ARROSCIA
Dimensioni
Sviluppo reale
46
Sviluppo planimetrico
12
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-37
Dislivello totale
37
Posizione dell'ingresso
Latitudine
44°06'02'' N
Longitudine
4°27'39'' Ovest di Monte Mario
Tipo di coordinate
IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)
Tipo coordinate originali
IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)
Quota altimetrica
835
Quota GPS
0
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Descrizione
L'ingresso, una stretta fessura rettangolare (da cui in inverno soffia una forte corrente di aria calda) immette in un breve passaggio orizzontale (caratterizzato in volta da abbondanti colate calcitiche dovute alle acque di percolazione lungo il piano della frattura) che sbocca su uno strettissimo pozzo profondo 35 metri.
Il pozzo, strettamente tettonico, nei calcari eocenici, è impostato su una faglia verticale (con compartimento occidentale rialzato di 1 m) a direzione NNW-SSE. Si scende quindi lungo il piano della frattura, largo da 30 a 60 cm (la sezione varia da 6 a 17 m di larghezza) con grossi clastici incastrati. Il fondo occupato da detriti lascia intravedere uno stretto pozzetto (7-8 m) non disceso.
Itinerario
Da Aquila d'Arroscia si prende la rotabile per il passo di San Giacomo, proseguendo in direzione di Caprauna: di fronte ad Alto, prima che la strada pieghi verso la Val Ferraia si risale il pendio per poche decine di metri.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"IM","NUM":"302","SPECIF":"1","DATAGG":"2009-12-12","DRILEV":"1987-12-31","NOME":"O GERIN","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"AQUILA DI ARROSCIA","LOCAL":null,"ACAR":"PENNAVAIRA - ROCCA DEL BOZZARO","ACARCOD":"IM12","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"46","SVILPLAN":"12","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-37","DTOT":"37","TC_01":"IGM 1:25000 Geografiche M.Mario (OVEST)","latitude":"44\u00b006'02'' N","longitude":"4\u00b027'39'' Ovest di Monte Mario","DC_01":"92 III NO NASINO","SC_01":null,"AE_01":"0","QA_01":"835","QC_01":null,"VD_01":null,"IDRO":null,"RILEVATORI":"DINALE","GRADORIL":null,"NOTE":null,"NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"Da Aquila d'Arroscia si prende la rotabile per il passo di San Giacomo, proseguendo in direzione di Caprauna: di fronte ad Alto, prima che la strada pieghi verso la Val Ferraia si risale il pendio per poche decine di metri.","DESCRIZIONE":"L'ingresso, una stretta fessura rettangolare (da cui in inverno soffia una forte corrente di aria calda) immette in un breve passaggio orizzontale (caratterizzato in volta da abbondanti colate calcitiche dovute alle acque di percolazione lungo il piano della frattura) che sbocca su uno strettissimo pozzo profondo 35 metri.\r\nIl pozzo, strettamente tettonico, nei calcari eocenici, \u00e8 impostato su una faglia verticale (con compartimento occidentale rialzato di 1 m) a direzione NNW-SSE. Si scende quindi lungo il piano della frattura, largo da 30 a 60 cm (la sezione varia da 6 a 17 m di larghezza) con grossi clastici incastrati. Il fondo occupato da detriti lascia intravedere uno stretto pozzetto (7-8 m) non disceso.","recordinsert":"2010-07-10 01:30:19","recordupdate":"2010-12-19 18:41:32","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
19/12/2010

Coordinate:

Bibliografia

1959O Gerin - N. 302 LiDINALE GiovanniVisualizza
1962Ritrovamenti archeologici e giacimenti preistorici nelle grotte della Val PennavairaANFOSSI MILLI LealeVisualizza
1971-1972Attività Alto-CapraunaGHERSI MarcoVisualizza
1972Nuove cavità nei comuni di Aquila e Borghetto d'ArrosciaCALANDRI GilbertoVisualizza

Scarica scheda per l'aggiornamento