LI286

GROTTA DELLA DISCARICA

Primo censitore
CIGNA A.
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PORTOVENERE
Località
ISOLA PALMARIA
Dimensioni
Sviluppo reale
60
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
30
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
30
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4876109
Longitudine
1567729
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
30
Quota GPS
0
Valutazione dato
BARBAGELATA
Cavità archeologica
No
Cavità marina
Si
Rischio ambientale
No
Gruppi
GRUPPO GROTTE MILANO
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Cavità marina
Descrizione
L'ingresso è costituito da un'apertura larga poco più di tre metri e alta due posta alla base di una paretina di roccia. Vi sono pure altri due ingressi: uno dal mare ed uno, a forma di imbuto, ad una decina di metri ad Ovest del primo. Dal primo ingresso, si scende su un piccolo e scomodo terrazzino col pavimento inclinato, poco circa un metro al disotto del livello del suolo all'esterno. Segue un pozzo che giunge fino al livello del mare. Si tratta di una grotta di origine tettonica impostata su una faglia ove l'erosione marina ha avuto conseguenze visibili.
Itinerario
Come per la grotta 285 Li fino a raggiungere la cava di marmo sovrastante la GrottA dei Colombi Li 80. In corrispondenza della grande finestra artificiale che fora il diaframma roccioso, si apre la grotta.
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"286","SPECIF":"1","DATAGG":"2008-02-10","DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA DELLA DISCARICA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"PORTOVENERE","LOCAL":"ISOLA PALMARIA","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"60","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"30","DNEG":"0","DTOT":"30","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4876109","longitude":"1567729","DC_01":"95 II SE LERICI","SC_01":"0","AE_01":"0","QA_01":"30","QC_01":null,"VD_01":"BARBAGELATA","IDRO":null,"RILEVATORI":"CIGNA A.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO GROTTE MILANO","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":"Cavit\u00e0 marina","ITINERARIO":"Come per la grotta 285 Li fino a raggiungere la cava di marmo sovrastante la GrottA dei Colombi Li 80. In corrispondenza della grande finestra artificiale che fora il diaframma roccioso, si apre la grotta.","DESCRIZIONE":"L'ingresso \u00e8 costituito da un'apertura larga poco pi\u00f9 di tre metri e alta due posta alla base di una paretina di roccia. Vi sono pure altri due ingressi: uno dal mare ed uno, a forma di imbuto, ad una decina di metri ad Ovest del primo. Dal primo ingresso, si scende su un piccolo e scomodo terrazzino col pavimento inclinato, poco circa un metro al disotto del livello del suolo all'esterno. Segue un pozzo che giunge fino al livello del mare. Si tratta di una grotta di origine tettonica impostata su una faglia ove l'erosione marina ha avuto conseguenze visibili.","recordinsert":"2010-07-10 01:30:17","recordupdate":"2014-12-06 21:12:21","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"S","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario e Descrizione da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
06/12/2014

Coordinate:

Bibliografia

1967Ricerche speleologiche nelle isole Palmaria, del Tino e del TinettoCIGNA Arrigo, GIORCELLI A., TOZZI CarloVisualizza
1985Catasto delle cavità sotterranee naturali della Provincia della SpeziaBARBAGELATA MatteoVisualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento