LI1792

DIACLASI BASSA DEL BRIGIDUN

Primo censitore
ALESSANDRO VERNASSA
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
GENOVA
Località
CAVA BUZZI
Monte
GAZZO
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
50
Dislivello positivo
5
Dislivello negativo
27
Dislivello totale
32
Posizione dell'ingresso
Latitudine
44.438012 N
Longitudine
8.84760 E
Tipo di coordinate
Geografiche WGS84
Tipo coordinate originali
WGS84 Generiche
Quota altimetrica
194.67
Valutazione dato
posizionata su cartografia del gestionale, quota da verificare
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Cavità distrutta
Parzialmente
Idrologia
assorbente temporanea,torrenti temporanei
Andamento
VERTICALE
Gruppi
Speleo Club Ribaldone
Descrizione
Dall' ingresso in parete un angusto passagio tra i massi immette in una diaclasi verticale, alla metà della quale, sono visibili un paio di piccole finestre comunicanti con l'esterno.
Arrivati alla base della diaclasi è possibile procedere in due direzioni. Verso OVEST uno stretto passaggio immette in un vano alla cui sommità è visibile un barile incastrato tra i detriti, probabilmente gettato da un vecchio ingresso intercettato dalla cava. Alla base del vano la diaclasi scente ulteriormente ma uno stretto passaggio ne impedisce l'accesso. Proseguendo in direzione EST la diaclasi prosegue alternando passaggi angusti con tratti più comodi per circa 15 metri. In questo tratto le concrezioni sono ricoperte da depositi di fango.
Alla base della diaclasi sono presenti alcuni passaggi impraticabili comunicanti con un livello più basso probabilmente allagato.
Itinerario
Da Genova Sestri Ponente seguire le indicazionio per il Santuario del Monte Gazzo, quindi deviare per via delle Fornaci fino all'ingresso della vecchia cava Buzzi.
L'ingresso della grotta sul lato SUD-EST della cava ad una decina di metri di altezza.
Per raggiunge l'ingresso occorre eseguire una risalita su corda.L'ingresso si presenta come una fessura alta circa un metro e larga 50 centimetri.
Sequenza pozzi
20
Storia
-Esplorata la parte iniziale il 23 giugno 2012, SC.Ribaldone (Alessandro Vernassa, Fabio Mariani)
-Scesa il 26 giugno 2012 fino a -24m. (Marco Corvi, Alessandro Vernassa, Valentina Capelletti)

Immagine ingresso
{5f3811860fd99_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"1792","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":null,"NOME":"DIACLASI BASSA DEL BRIGIDUN","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"GENOVA","LOCAL":"CAVA BUZZI","MONTE":"GAZZO","ACARCOD":"GE33","FM":null,"FMCOD":"DPR","AGE":null,"SVILRE":"50","SVILPLAN":null,"ESTEN":null,"DPOS":"5","DNEG":"27","DTOT":"32","TC_01":"WGS84 Generiche","latitude":"44.438012 N","longitude":"8.84760 E","DC_01":null,"SC_01":null,"AE_01":null,"QA_01":"194.67","QC_01":null,"VD_01":"posizionata su cartografia del gestionale, quota da verificare","IDRO":"assorbente temporanea,torrenti temporanei","RILEVATORI":"ALESSANDRO VERNASSA","GRADORIL":null,"GRUPPI":"Speleo Club Ribaldone","NOTE":null,"NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"Da Genova Sestri Ponente seguire le indicazionio per il Santuario del Monte Gazzo, quindi deviare per via delle Fornaci fino all'ingresso della vecchia cava Buzzi.\r\nL'ingresso della grotta sul lato SUD-EST della cava ad una decina di metri di altezza.\r\nPer raggiunge l'ingresso occorre eseguire una risalita su corda.L'ingresso si presenta come una fessura alta circa un metro e larga 50 centimetri.\r\n","DESCRIZIONE":"Dall' ingresso in parete un angusto passagio tra i massi immette in una diaclasi verticale, alla met\u00e0 della quale, sono visibili un paio di piccole finestre comunicanti con l'esterno.\r\nArrivati alla base della diaclasi \u00e8 possibile procedere in due direzioni. Verso OVEST uno stretto passaggio immette in un vano alla cui sommit\u00e0 \u00e8 visibile un barile incastrato tra i detriti, probabilmente gettato da un vecchio ingresso intercettato dalla cava. Alla base del vano la diaclasi scente ulteriormente ma uno stretto passaggio ne impedisce l'accesso. Proseguendo in direzione EST la diaclasi prosegue alternando passaggi angusti con tratti pi\u00f9 comodi per circa 15 metri. In questo tratto le concrezioni sono ricoperte da depositi di fango. \r\nAlla base della diaclasi sono presenti alcuni passaggi impraticabili comunicanti con un livello pi\u00f9 basso probabilmente allagato.\r\n","POZZI":"20","recordinsert":"0000-00-00 00:00:00","recordupdate":"2012-10-31 09:18:11","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","distrutta":"P","noteversione":"scheda da completare","ANDAMENTO":"VERTICALE","data_verifica":null,"hidden":"0","photo1":"P6230028.JPG","STORIA":"-Esplorata la parte iniziale il 23 giugno 2012, SC.Ribaldone (Alessandro Vernassa, Fabio Mariani)\r\n-Scesa il 26 giugno 2012 fino a -24m. (Marco Corvi, Alessandro Vernassa, Valentina Capelletti)"}
Dati compilazione
Data importazione
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
31/10/2012

Coordinate:

Scarica scheda per l'aggiornamento