LI1758

GROTTICELLA DI S.ANTONIO ABATE

Primo censitore
MASSUCCO R., SANNA A.
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
MASSIMINO
Località
CHIESETTA DI S.ANTONIO ABATE
Area carsica
Formazione geologica
SPM DOLOMIE DI SAN PETRO DEI MONTI
Dimensioni
Sviluppo reale
7.3
Sviluppo planimetrico
7.2
Estensione
7.3
Dislivello positivo
0.5
Dislivello negativo
1
Dislivello totale
1.5
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4905651 N
Longitudine
426474 E
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
CTR 1:10000 UTM
Quota altimetrica
550
Quota cartografica
555
Quota GPS
1977
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
secca
Andamento
ORIZZONTALE
Percorribilità
FACILE
Gruppi
G.S.SAVONESE
Note
REVISIONE CATASTALE 2000
Dati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale
RILIEVO
Descrizione
La grotta si apre all'esterno con tre imbocchi, un paio di metri al di sopra di una piccola sorgente carsica temporanea.
Si tratta di una minuscola cavità che si sviluppa su due famiglie di fratture orientate N 350° E e N 45° E: presenta morfologie freatiche, con cunicoli che si intersecano tra di loro in più punti.
E' presente qualche piccolo deposito chemioclastico.
Itinerario
Dal centro del paese di Massimino si segue per circa 250 metri la strada provinciale in direzione Calizzano-Colle dei Giovetti: arrivati a un tornante si prosegue per 200 metri lungo la strada che costeggia il lato Nord del Rio dei Mabiri, fino ad arrivare davanti alla chiesetta di S. Antonio Abate (ubicata sul lato idrografico sinistro).
La grotta si apre sulla sponda destra del Rio Mabiri, a 20 metri di distanza dallo spigolo Nord-Ovest della chiesetta
1{_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"1758","SPECIF":"1","DATAGG":"0000-00-00","DRILEV":"2004-12-31","NOME":"GROTTICELLA DI S.ANTONIO ABATE","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"MASSIMINO","LOCAL":"CHIESETTA DI S.ANTONIO ABATE","VALLE":"RIO MABIRI","ACAR":"GIOVETTI","ACARCOD":"SV19","FM":null,"FMCOD":"SPM","AGE":"Triassico Medio","SVILRE":"7.3","SVILPLAN":"7.2","ESTEN":"7.3","DPOS":"0.5","DNEG":"1","DTOT":"1.5","TC_01":"CTR 1:10000 UTM","latitude":"4905651 N","longitude":"426474 E","DC_01":"228090 San Pietro","SC_01":"0","AE_01":"1977","QA_01":"550","QC_01":"555","VD_01":null,"IDRO":"secca","RILEVATORI":"MASSUCCO R., SANNA A.","GRADORIL":"5D","GRUPPI":"G.S.SAVONESE","NOTE":"REVISIONE CATASTALE 2000\r\nDati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale","NOTE2":"RILIEVO","RCS":null,"ITINERARIO":"Dal centro del paese di Massimino si segue per circa 250 metri la strada provinciale in direzione Calizzano-Colle dei Giovetti: arrivati a un tornante si prosegue per 200 metri lungo la strada che costeggia il lato Nord del Rio dei Mabiri, fino ad arrivare davanti alla chiesetta di S. Antonio Abate (ubicata sul lato idrografico sinistro).\r\nLa grotta si apre sulla sponda destra del Rio Mabiri, a 20 metri di distanza dallo spigolo Nord-Ovest della chiesetta","DESCRIZIONE":"La grotta si apre all'esterno con tre imbocchi, un paio di metri al di sopra di una piccola sorgente carsica temporanea.\r\nSi tratta di una minuscola cavit\u00e0 che si sviluppa su due famiglie di fratture orientate N 350\u00b0 E e N 45\u00b0 E: presenta morfologie freatiche, con cunicoli che si intersecano tra di loro in pi\u00f9 punti.\r\nE' presente qualche piccolo deposito chemioclastico.","PERCORRIBILITA":"FACILE","recordinsert":"2010-07-10 01:33:28","recordupdate":"2011-03-16 16:19:52","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"ORIZZONTALE","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
16/03/2011

Coordinate:

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Scarica scheda per l'aggiornamento