LI954

ABISSO DU BRIGIDUN

Primo censitore
ARENA P.
Regione
LIGURIA
Provincia
GE
Comune
GENOVA
Località
SESTRI P.
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
90
Dislivello negativo
80
Dislivello totale
80
Posizione dell'ingresso
Latitudine
44.437989 N
Longitudine
8.84777 E
Tipo di coordinate
Geografiche WGS84
Tipo coordinate originali
WGS84 Generiche
Quota altimetrica
210
Valutazione dato
pessimo segnale gps, posizionata su WMS,quota fornita da rilievo con prisma
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Cavità distrutta
Parzialmente
Idrologia
assorbente temporanea
Andamento
VERTICALE
Gruppi
GRUPPO RICERCHE SCIENTIFICHE STALATTITE
Note

Grotta in parte distrutta datta cava. Esistono parti ancora intatte che però non sono state visitate poichè di difficile accesso.
Descrizione
La grotta era composta da una serie di pozzi verticali impostati lungo una diaclasi.
La parte inferiore di questi è stata distrutta dai lavori di cava.
La parte rimasta intatta è composta da un ingresso triangolare che tramite un salto di 7 metri conduce ad una diaclasi discendente, larga circa due metri e lunga 15.
Sul fondo di questa partono alcuni brevi rami ascendenti e uno stretto pozzo verticale profondo 5 metri.
La grotta è molto concrezionata e contiene al suo interno alcuni cristalli di aragonite.
Itinerario
Da Genova Sestri Ponente seguire le indicazionio per il Santuario del Monte Gazzo, quindi deviare per via delle Fornaci fino all'ingresso della vecchia cava Buzzi.
L'ingresso della grotta, di difficile accesso, è situato sul lato SUD-EST della cava alla base di una parete che arriva verticale fino al bosco soprastante. La parete si trova sulla sommità di una rampa che parte a sua volta a 20 metri di altezza rispetto al piazzale della cava.Con tecniche di risalita su corda si raggiunge la rampa, occorre quindi tenersi sulla destra e risalire fino ad arrivare all'ingresso della grotta.

Sequenza pozzi
6
Storia
Scoperta ed esplorata parzialmente negli anni settanta, La grotta era stata esplorata solo in parte e l'ingresso originale era stato messo a catasto a quota 250. Con l'avanzamento della cava la parte alta è stata quasi completamente distrutta tranne alcune parti.
Nel 2012 è stata rilevata la parte centrale della grotta che è rimasta intatta.
Un accesso alla parte più bassa della grotta venne alla luce per un breve periodo ma venne resa inaccessibile prima di essere esplorata.La parte inferiore della cavità si troverebbe nella parte sottostante l'attuale piazzale della cava Buzzi e avrebbe una profondità di almeno un ottantina di metri.

Immagine ingresso
{5f38178993877_"REGIONE":"LI","PROV":"GE","NUM":"954","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"ABISSO DU BRIGIDUN","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"GENOVA","LOCAL":"SESTRI P.","ACAR":"MONTE GAZZO","ACARCOD":"GE33","FM":null,"FMCOD":"DPR","AGE":null,"SVILRE":"90","SVILPLAN":null,"ESTEN":null,"DPOS":null,"DNEG":"80","DTOT":"80","TC_01":"WGS84 Generiche","latitude":"44.437989 N","longitude":"8.84777 E","DC_01":null,"SC_01":null,"AE_01":null,"QA_01":"210","QC_01":null,"VD_01":"pessimo segnale gps, posizionata su WMS,quota fornita da rilievo con prisma","IDRO":"assorbente temporanea","RILEVATORI":"ARENA P.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO RICERCHE SCIENTIFICHE STALATTITE","NOTE":null,"NOTE2":"Grotta in parte distrutta datta cava. Esistono parti ancora intatte che per\u00f2 non sono state visitate poich\u00e8 di difficile accesso.","RCS":null,"ITINERARIO":"Da Genova Sestri Ponente seguire le indicazionio per il Santuario del Monte Gazzo, quindi deviare per via delle Fornaci fino all'ingresso della vecchia cava Buzzi.\r\nL'ingresso della grotta, di difficile accesso, \u00e8 situato sul lato SUD-EST della cava alla base di una parete che arriva verticale fino al bosco soprastante. La parete si trova sulla sommit\u00e0 di una rampa che parte a sua volta a 20 metri di altezza rispetto al piazzale della cava.Con tecniche di risalita su corda si raggiunge la rampa, occorre quindi tenersi sulla destra e risalire fino ad arrivare all'ingresso della grotta.\r\n\r\n","DESCRIZIONE":"La grotta era composta da una serie di pozzi verticali impostati lungo una diaclasi.\r\nLa parte inferiore di questi \u00e8 stata distrutta dai lavori di cava. \r\nLa parte rimasta intatta \u00e8 composta da un ingresso triangolare che tramite un salto di 7 metri conduce ad una diaclasi discendente, larga circa due metri e lunga 15. \r\nSul fondo di questa partono alcuni brevi rami ascendenti e uno stretto pozzo verticale profondo 5 metri.\r\nLa grotta \u00e8 molto concrezionata e contiene al suo interno alcuni cristalli di aragonite.\r\n","POZZI":"6","recordinsert":"2010-07-10 01:32:03","recordupdate":"2012-10-31 09:38:06","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","distrutta":"P","noteversione":"ripristinate coordinate storiche geografiche, dalla mappa sembrano pi\u00f9 corrette","ANDAMENTO":"VERTICALE","data_verifica":null,"photo1":"P6160080.JPG","STORIA":"Scoperta ed esplorata parzialmente negli anni settanta, La grotta era stata esplorata solo in parte e l'ingresso originale era stato messo a catasto a quota 250. Con l'avanzamento della cava la parte alta \u00e8 stata quasi completamente distrutta tranne alcune parti.\r\nNel 2012 \u00e8 stata rilevata la parte centrale della grotta che \u00e8 rimasta intatta.\r\nUn accesso alla parte pi\u00f9 bassa della grotta venne alla luce per un breve periodo ma venne resa inaccessibile prima di essere esplorata.La parte inferiore della cavit\u00e0 si troverebbe nella parte sottostante l'attuale piazzale della cava Buzzi e avrebbe una profondit\u00e0 di almeno un ottantina di metri."}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
31/10/2012

Coordinate:

Schede storiche Issel:

Foto della cavità

Numero grotta
LI954 ABISSO DU BRIGIDUN

Foto ingresso del tratto rimasto intatto


Autore foto
da Bing maps
Descrizione
L'ingresso della grotta si trova al centro della foto,

Scarica scheda per l'aggiornamento