LI871

TANA P.18

Primo censitore
CALANDRI G.
Regione
LIGURIA
Provincia
IM
Comune
COSIO DI ARROSCIA
Località
PONTE DELL'ISOLA - CIAZZE DI PEPE
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
5.6
Sviluppo planimetrico
5.4
Estensione
5.5
Dislivello positivo
1.2
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
1.2
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4885360 N
Longitudine
404380 E
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
CTR 1:10000 UTM
Quota altimetrica
958
Quota cartografica
958
Quota GPS
1980
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
secca
Andamento
SEMPLICE ORIZZONTALE
Percorribilità
SEMPRE
Gruppi
GRUPPO SPELEOLOGICO IMPERIESE C.A.I.
Note
REVISIONE CATASTALE 2000
Dati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale
RILIEVO
Descrizione
L'ingresso, allungata fessura suborizzontale triangolare (larghezza quasi 5 metri) si apre alla base di una paretina verticale, corrispondente ad un liscione di faglia, di un enorme blocco di calcare nummulitico.
La cavità è costituita di una bassa cavernetta (con asse in direzione ca. NW) a pianta subrettangolare.
Dopo il tratto iniziale, suborizzontale con pietrame e a sinistra, un cumulo di terriccio, il pavimento diventa marcatamente ascendente nella parte terminale (con depositi terrigeni e clastici) sino a due piccoli cunicoli concrezionati impraticabili. Il soffitto, base della grande bancata, è suborizzontale.
La caratteristica della cavità di tipo tettonico, è la diffusa presenza di depositi litogenetici, in gran parte fossili (i grossi clastici sul pavimento, larghi sino ad 1 metro sono blocchi di concrezione). A vari livelli in tutta la cavità, si notano crostelli calcitici e depositi litogenetici, specie mammellonari. Frequenti le piccole concrezioni "a cavoletto".
Itinerario
Da Ponte di Nava (strada statale n.28 del Col di Nava) si prende la provinciale per Viozene-Upega. Al bivio per Val Tanarello si segue a sinistra la strada sterrata che traversato il Tanaro, risale la Val Tanarello. DOpo ca. 1 km si oltrepassa (sx) la deviazione di Ponte Scairante, proseguendo per la strada principale sino a superare (dopo ca. 300 metri) il piccolo rio che scende dal settore di Case Baussun. Ca. 100 metri oltre a destra c'è la piccola fessura orizzontale della P16/869 Li/IM, si prosegue (piccola curva) per la strada ancora per ca. 60 metri. A destra, risalendo una decina di metri si raggiunge l'evidente ingresso allungato, subtriangolare della (871 Li/IM, alla base di una liscia paretina verticale.
{5f36381a1f5f4_"REGIONE":"LI","PROV":"IM","NUM":"871","SPECIF":"1","DATAGG":"0000-00-00","DRILEV":"2006-05-14","NOME":"TANA P.18","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"COSIO DI ARROSCIA","LOCAL":"PONTE DELL'ISOLA - CIAZZE DI PEPE","VALLE":"TANARELLO","ACAR":"PIANCAVALLO - ARMASSE","ACARCOD":"IM10","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":"Eocene","SVILRE":"5.6","SVILPLAN":"5.4","ESTEN":"5.5","DPOS":"1.2","DNEG":"0","DTOT":"1.2","TC_01":"CTR 1:10000 UTM","latitude":"4885360 N","longitude":"404380 E","DC_01":"244060 Dova","SC_01":null,"AE_01":"1980","QA_01":"958","QC_01":"958","VD_01":null,"IDRO":"secca","RILEVATORI":"CALANDRI G.","GRADORIL":"5D","GRUPPI":"GRUPPO SPELEOLOGICO IMPERIESE C.A.I.","NOTE":"REVISIONE CATASTALE 2000\r\nDati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale","NOTE2":"RILIEVO","RCS":null,"ITINERARIO":"Da Ponte di Nava (strada statale n.28 del Col di Nava) si prende la provinciale per Viozene-Upega. Al bivio per Val Tanarello si segue a sinistra la strada sterrata che traversato il Tanaro, risale la Val Tanarello. DOpo ca. 1 km si oltrepassa (sx) la deviazione di Ponte Scairante, proseguendo per la strada principale sino a superare (dopo ca. 300 metri) il piccolo rio che scende dal settore di Case Baussun. Ca. 100 metri oltre a destra c'\u00e8 la piccola fessura orizzontale della P16\/869 Li\/IM, si prosegue (piccola curva) per la strada ancora per ca. 60 metri. A destra, risalendo una decina di metri si raggiunge l'evidente ingresso allungato, subtriangolare della (871 Li\/IM, alla base di una liscia paretina verticale.","DESCRIZIONE":"L'ingresso, allungata fessura suborizzontale triangolare (larghezza quasi 5 metri) si apre alla base di una paretina verticale, corrispondente ad un liscione di faglia, di un enorme blocco di calcare nummulitico.\r\nLa cavit\u00e0 \u00e8 costituita di una bassa cavernetta (con asse in direzione ca. NW) a pianta subrettangolare.\r\nDopo il tratto iniziale, suborizzontale con pietrame e a sinistra, un cumulo di terriccio, il pavimento diventa marcatamente ascendente nella parte terminale (con depositi terrigeni e clastici) sino a due piccoli cunicoli concrezionati impraticabili. Il soffitto, base della grande bancata, \u00e8 suborizzontale.\r\nLa caratteristica della cavit\u00e0 di tipo tettonico, \u00e8 la diffusa presenza di depositi litogenetici, in gran parte fossili (i grossi clastici sul pavimento, larghi sino ad 1 metro sono blocchi di concrezione). A vari livelli in tutta la cavit\u00e0, si notano crostelli calcitici e depositi litogenetici, specie mammellonari. Frequenti le piccole concrezioni \"a cavoletto\".","PERCORRIBILITA":"SEMPRE","recordinsert":"2010-07-10 01:31:50","recordupdate":"2011-03-16 15:11:50","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"SEMPLICE ORIZZONTALE","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
16/03/2011

Coordinate:

Schede storiche Issel:

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Scarica scheda per l'aggiornamento