LI36

GROTTA GRANDE DI PIGNONE

Altre denominazioni
LA CAVA;GROTTA CARPANELLI
Primo censitore
FESTA A. - MAGGIALI G. (2002)
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PIGNONE
Località
LA CAVA
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
498
Estensione
0
Dislivello positivo
71
Dislivello negativo
-16
Dislivello totale
87
Posizione dell'ingresso
Latitudine
44°10'34''N
Longitudine
9°43'26'' E
Tipo di coordinate
GPS Geografiche WGS84
Tipo coordinate originali
GPS Geografiche WGS84
Quota altimetrica
190
Quota GPS
0
Valutazione dato
AGGIORNAMENTO MAGGIALI
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
G.S.L. A. ISSEL
G.S. Lunense
Note
CHIUSA DA CANCELLI PER RAGIONI DI SALVAGUARDIA?
RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
RILIEVO STORICO BOLZANETO
Cavità chiusa
Itinerario
Si esce dal casello autostradale di Brugnato, si imbocca l'aurelia in direzione La Spezia sino a Pian di Barca; da qui si procede in direzione Pignone Levanto, Al bivio che immette nel paese di Pignone, proseguire verso Levanto per circa 150 metri; poco discosto dalla strada, sul lato a monte, è visibile l'ampio ingresso della grotta (12m x 8), alla base di un' altra parete rocciosa.
Geologia
La grotta si sviluppa nella formazione calcarea assai complessa detta "Lama della Spezia" (fine del periodo triassico, circa 190 milioni di anni) che l'Isola del Tineto si spinge quasi ininterrottamente sino a Cassana, e dà oridine a numerosi fenomeni carsici molto vistosi anche in superficie, come le Sprugole di San Benedetto e di Caresana che costituiscono le maggiore depressioni chiuse di origine carsica in Liguria, e molti inghiottitoi (chiamati anchessi localmente "sprugole").Esse assorbono le acque che alimentano un esteso reticolo carsico inesplorato e sommerso che giunge fino alla Spezia dove dà origine a numerose sorgenti sottomarine quasi interamente distrutte dai lavori di sistemazione della costa.
Storia
A gennaio del 2017 il GSLunense in una esplorazione nel ramo attivo viene fatta una risalita e vengono scoperti nuovi rami che nei mesi successivi si concretizza con nuove esplorazioni che portano la grotta ad un sviluppo totale di quasi 500m

Immagine ingresso
{5f383f171ff7f_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"36","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA GRANDE DI PIGNONE","SINON":"LA CAVA;GROTTA CARPANELLI","RAS":"N","COMUNE":"PIGNONE","LOCAL":"LA CAVA","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"498","SVILPLAN":null,"ESTEN":"0","DPOS":"71","DNEG":"-16","DTOT":"87","TC_01":"GPS Geografiche WGS84","latitude":"44\u00b010'34''N","longitude":"9\u00b043'26'' E","DC_01":"95 I SO BEVERINO","SC_01":"0","AE_01":"0","QA_01":"190","QC_01":null,"VD_01":"AGGIORNAMENTO MAGGIALI","IDRO":null,"RILEVATORI":"FESTA A. - MAGGIALI G. (2002)","GRADORIL":null,"GRUPPI":"G.S.L. A. ISSEL\r\nG.S. Lunense","NOTE":"CHIUSA DA CANCELLI PER RAGIONI DI SALVAGUARDIA?","NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino\r\nRILIEVO STORICO BOLZANETO","RCS":"Cavit\u00e0 chiusa","ITINERARIO":"Si esce dal casello autostradale di Brugnato, si imbocca l'aurelia in direzione La Spezia sino a Pian di Barca; da qui si procede in direzione Pignone Levanto, Al bivio che immette nel paese di Pignone, proseguire verso Levanto per circa 150 metri; poco discosto dalla strada, sul lato a monte, \u00e8 visibile l'ampio ingresso della grotta (12m x 8), alla base di un' altra parete rocciosa.\r\n","recordinsert":"2010-07-10 01:29:39","recordupdate":"2020-02-14 17:06:33","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"S","data_verifica":null,"photo1":"pignone.jpeg","STORIA":"A gennaio del 2017 il GSLunense in una esplorazione nel ramo attivo viene fatta una risalita e vengono scoperti nuovi rami che nei mesi successivi si concretizza con nuove esplorazioni che portano la grotta ad un sviluppo totale di quasi 500m ","GEO":"La grotta si sviluppa nella formazione calcarea assai complessa detta \"Lama della Spezia\" (fine del periodo triassico, circa 190 milioni di anni) che l'Isola del Tineto si spinge quasi ininterrottamente sino a Cassana, e d\u00e0 oridine a numerosi fenomeni carsici molto vistosi anche in superficie, come le Sprugole di San Benedetto e di Caresana che costituiscono le maggiore depressioni chiuse di origine carsica in Liguria, e molti inghiottitoi (chiamati anchessi localmente \"sprugole\").Esse assorbono le acque che alimentano un esteso reticolo carsico inesplorato e sommerso che giunge fino alla Spezia dove d\u00e0 origine a numerose sorgenti sottomarine quasi interamente distrutte dai lavori di sistemazione della costa."}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
14/02/2020

Coordinate:

Bibliografia

1864Descrizione geologica nei dintorni del Golfo della Spezia e di Val di Magra Inferiore.CAPELLINI GiovanniVisualizza
1874Cenni intorno al modo di esplorare utilmente le caverne ossifere di LiguriaISSEL ArturoVisualizza
1896Caverne e brecce ossifere nei dintorni del Golfo della SpeziaCAPELLINI GiovanniVisualizza
1902Sulle ricerche e osservazioni di Lazzaro Spallanzani a Portovenere e nei dintorni della SpeziaCAPELLINI GiovanniVisualizza
1906Speleologia (Studio delle Caverne)CASELLI CarloVisualizza
1919-1920Grotte e caverne della LunigianaCASELLI CarloVisualizza
1926La Lunigiana geologica e preistoricaCASELLI CarloVisualizza
1932I Miriapodi cavernicoli italianiMANFREDI PaolaVisualizza
1935La Geologia del Golfo della SpeziaZACCAGNA DomenicoVisualizza
1950Aracnidi cavernicoli liguriDI CAPORIACCO LudovicoVisualizza
1953Le Grotte di Pignone e la loro fauna (La Spezia)CONCI Cesare, FRANCESCHI TinaVisualizza
1958Sull'inanellamento dei pipistrelli in LiguriaDINALE GiovanniVisualizza
1961Prospettive di esplorazione di grotte e di ricerche speleologiche in LiguriaDINALE GiovanniVisualizza
1961Ricerche speleologiche in LiguriaCIGNA ArrigoVisualizza
1967L'attività speleologica di un nuovo gruppo ligureDIAN G., PREDOLINI G.Visualizza
1982Le grotte e l'ambiente carsicoBIXIO Roberto, MAIFREDI PietroVisualizza
1987Le nostre grotteBIXIO Roberto, CULOTTA Nadia, DE BIASI Mario, FERRI Giuseppe, FORTI Paolo, LECCIOLI Sergio, MAIFREDI Pietro, MAINERI Dario, MAIOLINO Luciano, MASSUCCO Rinaldo, ODETTI Giuliva, PAGANO Leandro, REPETTO Francesco, ZOIA StefanoVisualizza
2002Breve guida delle grotte carsiche del territorio pignonese BERSELLI Alessandro, MAIFREDI Alessandro, LAGASCO Matteo, MAGGIALI Giulio, ANDREANI Piero Visualizza
2003Grotte e caverne della provincia della Spezia CAVALLO Carlo, MAGGIALI Giulio Visualizza
2015Le vie del CarsismoMarco del SoldatoVisualizza

Schede storiche Issel:

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento