LI291

GROTTA DEL ROCCIO

Primo censitore
CIGNA A.
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
PORTOVENERE
Località
ISOLA PALMARIA-IL ROCCIO
Dimensioni
Sviluppo reale
40
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
0
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4877001
Longitudine
1568416
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota GPS
0
Valutazione dato
BARBAGELATA
Cavità archeologica
No
Cavità marina
Si
Rischio ambientale
No
Gruppi
GRUPPO GROTTE MILANO
Note

RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Cavità marina
Descrizione
L'ingresso è un nicchione di ampie proporzioni che si apre nella parete rocciosa alla base di questa. Sulla destra visibili grandi pieghe degli strati di calcare. Al nicchione iniziale, alla cui escavazione, ha contribuito notevolmente l'erosione marina, segue una comcamerazione a sezione trapezoidale.Il soffitto si abbassa verso l'interno e la grotta termina con una seconda concamerazione a sezione quasi lenticolare. l
Itinerario
Dallo scalo del Terrizzo si segue la strada che porta al Semaforo fino alla seconda curva quindi si procede per il sentiero a mezza costa lungo il lato orientale dell'Isola, scendendo poi in corrispondenza della Cava del Pozzale, quindi proseguire per 250 metri lungo la costta in direzione NE; oppure dal mare: lo sbarco non è agevole per la presenza di scogli, è necessario quindi fare l'ultimo tratto a nuoto.
{5f3247b95b462_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"291","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":"1987-12-31","NOME":"GROTTA DEL ROCCIO","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"PORTOVENERE","LOCAL":"ISOLA PALMARIA-IL ROCCIO","ACAR":"LAMA DI LA SPEZIA","ACARCOD":"SP38,SP38","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"40","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"0","DTOT":"0","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4877001","longitude":"1568416","DC_01":"95 II NE LERICI","SC_01":"0","AE_01":"0","QA_01":null,"QC_01":null,"VD_01":"BARBAGELATA","IDRO":null,"RILEVATORI":"CIGNA A.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"GRUPPO GROTTE MILANO","NOTE":null,"NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":"Cavit\u00e0 marina","ITINERARIO":"Dallo scalo del Terrizzo si segue la strada che porta al Semaforo fino alla seconda curva quindi si procede per il sentiero a mezza costa lungo il lato orientale dell'Isola, scendendo poi in corrispondenza della Cava del Pozzale, quindi proseguire per 250 metri lungo la costta in direzione NE; oppure dal mare: lo sbarco non \u00e8 agevole per la presenza di scogli, \u00e8 necessario quindi fare l'ultimo tratto a nuoto.","DESCRIZIONE":"L'ingresso \u00e8 un nicchione di ampie proporzioni che si apre nella parete rocciosa alla base di questa. Sulla destra visibili grandi pieghe degli strati di calcare. Al nicchione iniziale, alla cui escavazione, ha contribuito notevolmente l'erosione marina, segue una comcamerazione a sezione trapezoidale.Il soffitto si abbassa verso l'interno e la grotta termina con una seconda concamerazione a sezione quasi lenticolare. l","recordinsert":"2010-07-10 01:30:17","recordupdate":"2014-12-06 21:35:44","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"S","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario e Descrizione da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
06/12/2014

Coordinate:

Bibliografia

1967Ricerche speleologiche nelle isole Palmaria, del Tino e del TinettoCIGNA Arrigo, GIORCELLI A., TOZZI CarloVisualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento