LI1733

GROTTA DEL CASTELLO BORELLI

Primo censitore
CHIESA ROBERTO
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
BORGHETTO SANTO SPIRITO
Località
CASTELLO BORELLI
Monte
MONTE PICCARO
Area carsica
Dimensioni
Sviluppo reale
32
Sviluppo planimetrico
22
Estensione
24
Dislivello positivo
6
Dislivello negativo
9
Dislivello totale
15
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4883988
Longitudine
439146
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
GPS UTM ED50
Quota cartografica
35
Quota GPS
1999
Valutazione dato
affidabilità 100% (lettura con 4 satelliti per 15 minuti)
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
Si
Idrologia
secca
Andamento
DISCESA
Percorribilità
FACILE
Gruppi
Gruppo Speleologico Cycnus (Toirano - SV)
Note
* svil. reale 52m, svil. planimetrico 41m, considerando le gallerie artificiali
** geologia da verificare perché potrebbe essere al contatto con le Dolomie di San PIetro dei Monti
Grotta ingombra di rifiuti.
Descrizione
Cavità impostata su frattura sub-verticale orientata grossomodo E/W.
Di origine naturale ma con importanti rimaneggiamenti artificiali:
- voltino di sostegno della strada che conduce alla porta del castello -lo sbancamento operato per realiz-zare la strada pianeggiante deve aver messo a giorno la porzione centrale della cavità che è stata poi parzialmente coperta da voltino in mattoni sorretto a N da muro in pietre e a S dalla parete rocciosa;
- due brevi gallerie artificiali, pianeggianti e rettilinee, con diametro di 1.4/1.7 metri –la principale (lunga 10m) è orientata circa N, e presenta un approfondimento di 3mq profondo oltre un metro;
- grandi accumuli di rifiuti, perlopiù terra, macerie, rami e scarti ortofrutticoli, e molta plastica (bidoni, tubi), non mancano eternit (canne fumarie, coperture per tetti), vetro, ecc. ecc.
L’accesso più comodo è quello sulla strada sterrata (circa 2m di salto), dove è presente il maggior cumulo di ri-fiuti, circa 8m di altezza. Scendendo il cumulo verso E si percorre una breve forra che sfocia nell’ingresso infe-riore -sezione pseudo rettangolare alta circa 7m per 1.5m di larghezza-, scendendo verso W si percorre una co-moda galleria a sezione ellittica alta 3 m presto intercettata dall’ingresso superiore, a voragine -7m di lunghezza per 2 di larghezza-. Lungo la galleria dipartono i due diverticoli artificiali sopra descritti di cui non si conosce, ne si capisce, l’utilizzo.
Itinerario
La cavità si apre sulle pendici del Monte Piccaro, nel Comune di Borghetto Santo Spirito.
L’ingresso più agevole si apre nello spiazzo della strada sterrata che conduce alla porta d’ingresso (quella rivolta a Borghetto S.S.) della cinta muraria del Castello Borelli.
L’ingresso inferiore si apre nella scarpata sottostante la suddetta strada mentre l’ingresso superiore si apre poco a monte, a voragine.
Sequenza pozzi
P2.5 ingresso principale;
P7 voragine ingresso superiore
Fauna
nessuna osservazione
Storia
rimaneggiata durante la costruzione del castello.
11-09-2009 trovata la grotta – Roberto Chiesa, Enrico Chiesa.
06-06-2012 rilevata e posizionata - Roberto Chiesa, Enrico Chiesa e Yuri Argerio.
Note relative a questa versione della scheda
20-06-2012 - Chiesa Roberto - inserita a catasto

Immagine ingresso
{5efe6130e8359_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"1733","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":null,"NOME":"GROTTA DEL CASTELLO BORELLI","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"BORGHETTO SANTO SPIRITO","LOCAL":"CASTELLO BORELLI","MONTE":"MONTE PICCARO","VALLE":"FRONTE MARE","ACARCOD":"SV23","FM":null,"FMCOD":"LIV","AGE":null,"SVILRE":"32","SVILPLAN":"22","ESTEN":"24","DPOS":"6","DNEG":"9","DTOT":"15","TC_01":"GPS UTM ED50","latitude":"4883988","longitude":"439146","DC_01":"245070 Borghetto Santo Spirito","SC_01":"39","AE_01":"1999","QA_01":null,"QC_01":"35","VD_01":"affidabilit\u00e0 100% (lettura con 4 satelliti per 15 minuti)","IDRO":"secca","RILEVATORI":"CHIESA ROBERTO","GRADORIL":null,"GRUPPI":"Gruppo Speleologico Cycnus (Toirano - SV)","NOTE":"* svil. reale 52m, svil. planimetrico 41m, considerando le gallerie artificiali\r\n** geologia da verificare perch\u00e9 potrebbe essere al contatto con le Dolomie di San PIetro dei Monti","NOTE2":"Grotta ingombra di rifiuti.","RCS":null,"ITINERARIO":"La cavit\u00e0 si apre sulle pendici del Monte Piccaro, nel Comune di Borghetto Santo Spirito.\r\nL\u2019ingresso pi\u00f9 agevole si apre nello spiazzo della strada sterrata che conduce alla porta d\u2019ingresso (quella rivolta a Borghetto S.S.) della cinta muraria del Castello Borelli. \r\nL\u2019ingresso inferiore si apre nella scarpata sottostante la suddetta strada mentre l\u2019ingresso superiore si apre poco a monte, a voragine.\r\n","DESCRIZIONE":"Cavit\u00e0 impostata su frattura sub-verticale orientata grossomodo E\/W.\r\nDi origine naturale ma con importanti rimaneggiamenti artificiali:\r\n-\tvoltino di sostegno della strada che conduce alla porta del castello -lo sbancamento operato per realiz-zare la strada pianeggiante deve aver messo a giorno la porzione centrale della cavit\u00e0 che \u00e8 stata poi parzialmente coperta da voltino in mattoni sorretto a N da muro in pietre e a S dalla parete rocciosa;\r\n-\tdue brevi gallerie artificiali, pianeggianti e rettilinee, con diametro di 1.4\/1.7 metri \u2013la principale (lunga 10m) \u00e8 orientata circa N, e presenta un approfondimento di 3mq profondo oltre un metro;\r\n-\tgrandi accumuli di rifiuti, perlopi\u00f9 terra, macerie, rami e scarti ortofrutticoli, e molta plastica (bidoni, tubi), non mancano eternit (canne fumarie, coperture per tetti), vetro, ecc. ecc.\r\nL\u2019accesso pi\u00f9 comodo \u00e8 quello sulla strada sterrata (circa 2m di salto), dove \u00e8 presente il maggior cumulo di ri-fiuti, circa 8m di altezza. Scendendo il cumulo verso E si percorre una breve forra che sfocia nell\u2019ingresso infe-riore -sezione pseudo rettangolare alta circa 7m per 1.5m di larghezza-, scendendo verso W si percorre una co-moda galleria a sezione ellittica alta 3 m presto intercettata dall\u2019ingresso superiore, a voragine -7m di lunghezza per 2 di larghezza-. Lungo la galleria dipartono i due diverticoli artificiali sopra descritti di cui non si conosce, ne si capisce, l\u2019utilizzo. \r\n","FAUNA":"nessuna osservazione","POZZI":"P2.5 ingresso principale;\r\nP7 voragine ingresso superiore","PERCORRIBILITA":"FACILE","recordinsert":"0000-00-00 00:00:00","recordupdate":"2013-05-18 20:07:26","username":"admin","userupdate":"robertochiesa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"S","chiusa":"N","ANDAMENTO":"DISCESA","data_verifica":null,"hidden":"0","photo1":"1733_Borelli_2012_Chiesa_R_ingr_centr.JPG","CRONOLOGIA":"20-06-2012 - Chiesa Roberto - inserita a catasto","STORIA":"rimaneggiata durante la costruzione del castello.\r\n11-09-2009 trovata la grotta \u2013 Roberto Chiesa, Enrico Chiesa.\r\n06-06-2012 rilevata e posizionata - Roberto Chiesa, Enrico Chiesa e Yuri Argerio.\r\n"}
Dati compilazione
Data importazione
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
robertochiesa
Ultima modifica dei dati
18/05/2013

Coordinate:

Foto della cavità

Numero grotta
LI1733 GROTTA DEL CASTELLO BORELLI

Grotta del Castello Borelli


Autore foto
Roberto Chiesa
Descrizione
Voragine dell'ingresso superiore

Numero grotta
LI1733 GROTTA DEL CASTELLO BORELLI

Grotta del Castello Borelli


Autore foto
Roberto Chiesa
Descrizione
interno con ingresso inferiore sullo sfondo

Numero grotta
LI1733 GROTTA DEL CASTELLO BORELLI

Grotta del Castello Borelli


Autore foto
Roberto Chiesa
Descrizione
interno con ingresso principale e voltino di sostegno strada

Numero grotta
LI1733 GROTTA DEL CASTELLO BORELLI

Grotta del Castello Borelli


Autore foto
Roberto Chiesa
Descrizione
interno, rifiuti verso la galleria artificiale DX

Scarica scheda per l'aggiornamento