LI1729

BOCCA ROSA

Primo censitore
CHIESA ROBERTO
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
TOIRANO
Località
RIO VERO
Monte
SAN PIETRINO
Area carsica
Formazione geologica
SPM DOLOMIE DI SAN PETRO DEI MONTI
Dimensioni
Sviluppo reale
10
Sviluppo planimetrico
9.5
Estensione
7.5
Dislivello positivo
2.5
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
2.5
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4888342
Longitudine
436368
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
GPS UTM WGS84
Quota cartografica
400
Quota GPS
1999
Valutazione dato
affidabilità 95% (incassato in forra, ma verificato a cartografia; univoco)
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
solo stillicidio
Andamento
ORIZZONTALE
Percorribilità
FACILE
Gruppi
Gruppo Speleologico Cycnus (Toirano - SV)
Note
La cavità si sviluppa nelle Dolomie di San Pietro dei Monti ma il primo tratto presenta soffitto travertinoso: re-siduo del deposito che occupava l’intero alveo del Rio Cà dei Prati poi parzialmente asportato dall’approfondimento dello stesso; rimane un testimone spesso oltre un metro esteso per alcuni metri verso monte e fino alla parete opposta.
Descrizione
L’ampio ingresso di forma ellittica (h 160cm per 60cm) è impostato sulla frattura sub-verticale orientata N che ha gestito il primo tratto di cavità, alto oltre 2m e largo oltre 1m. Segue una brusca piega a E, con pavimento ascendente e pareti ravvicinate (30cm), quindi una piega a NE con tratto orizzontale dapprima largo oltre due metri e poi via, via sempre più stretto fino a divenire intransitabile.
Le pareti sono ricoperte da veli carbonatici di vario spessore, la volta è arricchita da concrezioni di color bruno e il pavimento presenta vaschette concrezionali con pisoliti ruvide e porose. In prossimità della strettoia terminale sono state rinvenute tre ossa animali di taglia media coperte da concrezione, ma non saldate al suolo; una è stata rotta in passato, forse da chi ha disostruito il crostone carbonatico in parete sinistra; i frammenti di ossa e di crostone carbonatico sono coperti da spesso strato polveroso.
Itinerario
La cavità si apre nel Comune di Toirano, nella falesia di arrampicata denominata “Bocca di Rosa”: dall’ingresso delle Grotte Turistiche di Toirano imboccare il Sentiero delle Terre Alte (contrassegno due linee orizzontali: sopra gialla, sotto rossa) e seguirlo sino allo spigolo del “Paretone”, quindi deviare a destra costeg-giandone la base fin dove il Rio Cà dei Prati si inforra. Risalirne l’alveo -salti in roccia molto liscia- fino a scorgerne l’evidente imbocco (parete idrografica destra) posto a 5m di altezza.
Salire su scomoda cengia alberata e scendere sulla verticale dell’imbocco mediante calata in doppia.
Sequenza pozzi
Corda da 30m per calata in doppia dagli alberi soprastanti.
Fauna
nessuna osservazione
Storia
15-12-2005 scoperta durante la pulizia delle pareti di arrampicata – Emanuele Zambarino.
12-01-2006 esplorata e documentata – Roberto Chiesa, Simone Peretti.
25-01-2008 posizionata – Roberto Chiesa.
Note relative a questa versione della scheda
03-08-2012 - Chiesa Roberto - inserita a catasto

Immagine ingresso
{5f29b61337cd7_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"1729","SPECIF":"1","DATAGG":null,"DRILEV":null,"NOME":"BOCCA ROSA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"TOIRANO","LOCAL":"RIO VERO","MONTE":"SAN PIETRINO","VALLE":"VAL VARATELLA","ACARCOD":"SV24","FM":null,"FMCOD":"SPM","AGE":null,"SVILRE":"10","SVILPLAN":"9.5","ESTEN":"7.5","DPOS":"2.5","DNEG":"0","DTOT":"2.5","TC_01":"GPS UTM ED50","latitude":"4888342","longitude":"436368","DC_01":"245070 Borghetto Santo Spirito","SC_01":null,"AE_01":"1999","QA_01":null,"QC_01":"400","VD_01":"affidabilit\u00e0 95% (incassato in forra, ma verificato a cartografia; univoco)","IDRO":"solo stillicidio","RILEVATORI":"CHIESA ROBERTO","GRADORIL":null,"GRUPPI":"Gruppo Speleologico Cycnus (Toirano - SV)","NOTE":"La cavit\u00e0 si sviluppa nelle Dolomie di San Pietro dei Monti ma il primo tratto presenta soffitto travertinoso: re-siduo del deposito che occupava l\u2019intero alveo del Rio C\u00e0 dei Prati poi parzialmente asportato dall\u2019approfondimento dello stesso; rimane un testimone spesso oltre un metro esteso per alcuni metri verso monte e fino alla parete opposta.","NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"La cavit\u00e0 si apre nel Comune di Toirano, nella falesia di arrampicata denominata \u201cBocca di Rosa\u201d: dall\u2019ingresso delle Grotte Turistiche di Toirano imboccare il Sentiero delle Terre Alte (contrassegno due linee orizzontali: sopra gialla, sotto rossa) e seguirlo sino allo spigolo del \u201cParetone\u201d, quindi deviare a destra costeg-giandone la base fin dove il Rio C\u00e0 dei Prati si inforra. Risalirne l\u2019alveo -salti in roccia molto liscia- fino a scorgerne l\u2019evidente imbocco (parete idrografica destra) posto a 5m di altezza.\r\nSalire su scomoda cengia alberata e scendere sulla verticale dell\u2019imbocco mediante calata in doppia.\r\n","DESCRIZIONE":"L\u2019ampio ingresso di forma ellittica (h 160cm per 60cm) \u00e8 impostato sulla frattura sub-verticale orientata N che ha gestito il primo tratto di cavit\u00e0, alto oltre 2m e largo oltre 1m. Segue una brusca piega a E, con pavimento ascendente e pareti ravvicinate (30cm), quindi una piega a NE con tratto orizzontale dapprima largo oltre due metri e poi via, via sempre pi\u00f9 stretto fino a divenire intransitabile.\r\nLe pareti sono ricoperte da veli carbonatici di vario spessore, la volta \u00e8 arricchita da concrezioni di color bruno e il pavimento presenta vaschette concrezionali con pisoliti ruvide e porose. In prossimit\u00e0 della strettoia terminale sono state rinvenute tre ossa animali di taglia media coperte da concrezione, ma non saldate al suolo; una \u00e8 stata rotta in passato, forse da chi ha disostruito il crostone carbonatico in parete sinistra; i frammenti di ossa e di crostone carbonatico sono coperti da spesso strato polveroso.\r\n","FAUNA":"nessuna osservazione","POZZI":"Corda da 30m per calata in doppia dagli alberi soprastanti.","PERCORRIBILITA":"FACILE","oricoordtype":"GPS UTM WGS84","recordinsert":"0000-00-00 00:00:00","recordupdate":"2013-05-18 20:01:25","username":"admin","userupdate":"robertochiesa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"ORIZZONTALE","data_verifica":null,"hidden":"0","photo1":"1729_Bocca_Rosa_2006_Peretti_S_ingr.jpg","CRONOLOGIA":"03-08-2012 - Chiesa Roberto - inserita a catasto","STORIA":"15-12-2005 scoperta durante la pulizia delle pareti di arrampicata \u2013 Emanuele Zambarino.\r\n12-01-2006 esplorata e documentata \u2013 Roberto Chiesa, Simone Peretti.\r\n25-01-2008 posizionata \u2013 Roberto Chiesa.\r\n"}
Dati compilazione
Data importazione
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
robertochiesa
Ultima modifica dei dati
18/05/2013

Coordinate:

Scarica scheda per l'aggiornamento