LI147

TANN-A DE STRIE

Altre denominazioni
GROTTA DELLE STREGHE;TANN-A DE LICIORNO;GROTTA DI - LICIORNO
Primo censitore
TIRAGALLO P. - (1987) A.S.G.SAN GIORGIO (2004)
Regione
LIGURIA
Provincia
SP
Comune
MAISSANA
Località
BOSCO DEL LICIORNO
Monte
MONTE ZENONE
Dimensioni
Sviluppo reale
0
Sviluppo planimetrico
60
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-20
Dislivello totale
20
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4908006
Longitudine
1541354
Tipo di coordinate
Gauss Boaga Zona 1
Tipo coordinate originali
Gauss Boaga Generiche
Quota altimetrica
850
Quota cartografica
852
Quota GPS
0
Valutazione dato
BARBAGELATA
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Gruppi
G.S.L. A.ISSEL/G.S.SAVONESE
Note
POSIZIONAMENTO 2006
RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino
Descrizione
L'ingresso immette direttamente in un vasto salone in buona parte ingombro di massi. Il pavimento nel primo tratto è ripido, quindi gradualmente diventa pressochè piano nella parte terminale, dove si apre in un pozzetto di 6 metri, superabile con corde o scalette, seguito da uno di 3 metri di facile accesso anche senza attrezzature particolari. L'umidità è in molti punti elevata. Abbondante detrito vegetale, poco guano. Gran parte delle concrezioni, un tempo probabilmente abbondanti, è stata distrutta.
Itinerario
Prendere la strada sterrata che dal paese di Colli porta verso il Passo del Bocco. Poco dopo aver attraversato la valle Ressecco, la strada è attraversata dai fili di una linea elettrica ad alta tensione: E' necessario a questo punto lasciare la strada sterrata e raggiungere il pilone della linea elettrica che si trova sulla costa del monte, proprio sopra la strada stessa (poco prima della valle Ressecco si può imboccare un sentiero che porta direttamente in prossimità del pilone suddetto, tale sentiero non è però visibile dalla strada e per raggiungerlo è necessario inerpicarsi per poche decine di metri nel bosco). La grotta si apre a 30 m in direzione 88°N dal pilone stesso (che è contraddistinto dal n. 197)
Fauna
Fauna varia, seppure non molto abbondante (visita del 24.6.1979)
{5f338e4a1508b_"REGIONE":"LI","PROV":"SP","NUM":"147","SPECIF":"1","DATAGG":"2008-01-14","DRILEV":"2004-01-31","NOME":"TANN-A DE STRIE","SINON":"GROTTA DELLE STREGHE;TANN-A DE LICIORNO;GROTTA DI - LICIORNO","RAS":"N","COMUNE":"MAISSANA","LOCAL":"BOSCO DEL LICIORNO","MONTE":"MONTE ZENONE","ACAR":"MONTE VERRUGA","ACARCOD":"SP39,SP39","FM":null,"FMCOD":null,"AGE":null,"SVILRE":"0","SVILPLAN":"60","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"-20","DTOT":"20","TC_01":"Gauss Boaga Generiche","latitude":"4908006","longitude":"1541354","DC_01":"95 IV NO CASTIGLIONE CHIAVARESE","SC_01":"850","AE_01":"0","QA_01":"850","QC_01":"852","VD_01":"BARBAGELATA","IDRO":null,"RILEVATORI":"TIRAGALLO P. - (1987) A.S.G.SAN GIORGIO (2004)","GRADORIL":null,"GRUPPI":"G.S.L. A.ISSEL\/G.S.SAVONESE","NOTE":"POSIZIONAMENTO 2006","NOTE2":"RILIEVO da vecchio Catasto Spezzino","RCS":null,"ITINERARIO":"Prendere la strada sterrata che dal paese di Colli porta verso il Passo del Bocco. Poco dopo aver attraversato la valle Ressecco, la strada \u00e8 attraversata dai fili di una linea elettrica ad alta tensione: E' necessario a questo punto lasciare la strada sterrata e raggiungere il pilone della linea elettrica che si trova sulla costa del monte, proprio sopra la strada stessa (poco prima della valle Ressecco si pu\u00f2 imboccare un sentiero che porta direttamente in prossimit\u00e0 del pilone suddetto, tale sentiero non \u00e8 per\u00f2 visibile dalla strada e per raggiungerlo \u00e8 necessario inerpicarsi per poche decine di metri nel bosco). La grotta si apre a 30 m in direzione 88\u00b0N dal pilone stesso (che \u00e8 contraddistinto dal n. 197)","DESCRIZIONE":"L'ingresso immette direttamente in un vasto salone in buona parte ingombro di massi. Il pavimento nel primo tratto \u00e8 ripido, quindi gradualmente diventa pressoch\u00e8 piano nella parte terminale, dove si apre in un pozzetto di 6 metri, superabile con corde o scalette, seguito da uno di 3 metri di facile accesso anche senza attrezzature particolari. L'umidit\u00e0 \u00e8 in molti punti elevata. Abbondante detrito vegetale, poco guano. Gran parte delle concrezioni, un tempo probabilmente abbondanti, \u00e8 stata distrutta. ","FAUNA":"Fauna varia, seppure non molto abbondante (visita del 24.6.1979)","recordinsert":"2010-07-10 01:29:56","recordupdate":"2014-11-30 16:50:43","username":"admin","userupdate":"gabriellagiordani","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"Itinerario, Descrizione e Fauna da Catasto Zoia","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
30/11/2014

Coordinate:

Bibliografia

1950Aracnidi cavernicoli liguriDI CAPORIACCO LudovicoVisualizza
2005Alta Val di Vara (SP)GABUTI Maurizio, JESU MaurizioVisualizza

Schede storiche Issel - Aggiornamento Zoja:


Scarica scheda per l'aggiornamento