LI1254

TANA DEI SEDILI DI PIETRA

Primo censitore
MARIO CODEBO' 1989
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
ORCO FEGLINO
Località
CIAPPO DE CUNCHE
Dimensioni
Sviluppo reale
10
Sviluppo planimetrico
0
Estensione
0
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
0
Dislivello totale
0
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4895673.7
Longitudine
447362.9
Tipo di coordinate
UTM WGS84 32
Tipo coordinate originali
UTM WGS84 Generiche
Valutazione dato
probabile posizione (da verificare E.Massa)
Cavità archeologica
Si
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Percorribilità
MOLTO STRETTA AD IMBUTO
Note
Davanti all'ingresso vi è un muretto di pietre alto circa cm 80, di forma leggermente semicircolare e delimitante un piccolo spiazzo di superficie circa mq 1 parzialmente coperto da una sporgenza di forma semicircolare della volta.
All’imbocco è stato scavato un sedile – nella roccia - di forma semicircolare, concavo, alto cm 80 e largo cm 75 circa. Evidentemente l’insieme aveva lo scopo di fornire rifugio contro l’acqua piovana ad una – dure persone, presumibilmente i coltivatori della fascia di terreno antistante.
Dietro il sedile semicircolare, un poco a lato di esso, si snoda la tana vera e propria, che non presenta alcun altro segno di modificazione ad opera dell’uomo a causa dell’evidente impossibilità di utilizzo da parte di quest’ultimo.

Archeologica
Descrizione
Larghezza all'imbocco:m 1.40
Altezzaall'imbocco: m 2.50 circa
Asse dall'imbocco al fondo: 163° - 343°
Sviluppo: ad imbuto, in salita dall'imbocco al fondo, restringendosi fino a cm 60 x 60 ad un metro dal fondo.
Presenza di concrezioni cacaree, microformazioni stalattitiche e stalagmitiche, stillicidio di acqua verso il fondo.
Suolo parzialmente terroso.
Rinvenuti nel fondo due femori, una costa ed untibiadi piccolo animale.
Presenza di segni di frequentazione umana e modificazioni morfologiche di natura antropica.
Itinerario
Dalla località S. Lorenzlno si prende il sentiero, segnato da un quadrato rosso pieno in direzione del Ciappo de Cunche. Si procede su tale sentiero fino ad un masso caratteristico, di forma ovale, alto da terra poco più di un metro, largo circa due metri , sul quale è inciso un ampio sedile semicircolare, oltre ad alcune altre incisioni oggi poco visibili (crf. Marco Tizzoni, "Incisioni all'aperto nel Finalese", Bollettino del Centro Camuno di Studi Preistorici BCSP, vol. XII, 1975, pag. 89). Tale masso si trova lungo il sentiero a sinistra di chi sale, vale a dire dal lato a valle e prima di giungere al Ciappo de Cunche. Nel punto da cui affiora il masso si diparte dal sentiero principale, segnato dal segnavia rosso pieno a forma di quadrato, un sentiero secondario in discesa e verso sud-sud-est, senza segnavia. Si percorre tale sentiero secondario per circa una decina di metri: appena si riesce a trovare un varco nella vegetazione, sul lato a valle, ci si inoltra scendendo per 2-3 metri e trovandosi così in una antica fascia di terreno coltivata, oggi completamente invasa dalla vegetazione e dai rovi. Si ritorna di pochi passi verso nord e nella parete di roccia verticale, alta pochi metri, si apre l'ingresso della tana. E' possibile accedervi anche dal sentiero principale, 10-20 metri prima del masso con sedile semicircolare, inoltrandosi direttamente nella fascia sottostante, lato a valle, e da qui procedendo poi verso sud di alcune decine di passi; in tal caso l'imbocco della tana si trova alla propria destra. E' questo però un accesso più malagevole a causa della vegetazione.
Tempo di salita dall'inizio del sentiero principale (quadrato rosso pieno) fino al masso con sedile semicircolare: 15-20 minuti.
Storia
La cavità è stata individuata e rlevata dal Codebò il giorno 07 giugno del 1987.
Note relative a questa versione della scheda
1989 - Mario Codebò 2012 - modifica probabile posizionamento ingresso - Enrico Massa
{5effe232b562a_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"1254","SPECIF":"1","DATAGG":"2012-11-23","DRILEV":null,"NOME":"TANA DEI SEDILI DI PIETRA","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"ORCO FEGLINO","LOCAL":"CIAPPO DE CUNCHE","ACAR":"SAN BERNARDINO - ORCO","ACARCOD":"SV32,SV32","FM":null,"FMCOD":"PDF","AGE":"Miocene","SVILRE":"10","SVILPLAN":"0","ESTEN":"0","DPOS":"0","DNEG":"0","DTOT":"0","TC_01":"UTM WGS84 Generiche","latitude":"4895673.7","longitude":"447362.9","DC_01":null,"SC_01":"350","AE_01":null,"QA_01":null,"QC_01":null,"VD_01":"probabile posizione (da verificare E.Massa)","IDRO":null,"RILEVATORI":"MARIO CODEBO' 1989","GRADORIL":null,"NOTE":"Davanti all'ingresso vi \u00e8 un muretto di pietre alto circa cm 80, di forma leggermente semicircolare e delimitante un piccolo spiazzo di superficie circa mq 1 parzialmente coperto da una sporgenza di forma semicircolare della volta.\r\nAll\u2019imbocco \u00e8 stato scavato un sedile \u2013 nella roccia - di forma semicircolare, concavo, alto cm 80 e largo cm 75 circa. Evidentemente l\u2019insieme aveva lo scopo di fornire rifugio contro l\u2019acqua piovana ad una \u2013 dure persone, presumibilmente i coltivatori della fascia di terreno antistante.\r\nDietro il sedile semicircolare, un poco a lato di esso, si snoda la tana vera e propria, che non presenta alcun altro segno di modificazione ad opera dell\u2019uomo a causa dell\u2019evidente impossibilit\u00e0 di utilizzo da parte di quest\u2019ultimo.\r\n","NOTE2":null,"RCS":"Archeologica","ITINERARIO":"Dalla localit\u00e0 S. Lorenzlno si prende il sentiero, segnato da un quadrato rosso pieno in direzione del Ciappo de Cunche. Si procede su tale sentiero fino ad un masso caratteristico, di forma ovale, alto da terra poco pi\u00f9 di un metro, largo circa due metri , sul quale \u00e8 inciso un ampio sedile semicircolare, oltre ad alcune altre incisioni oggi poco visibili (crf. Marco Tizzoni, \"Incisioni all'aperto nel Finalese\", Bollettino del Centro Camuno di Studi Preistorici BCSP, vol. XII, 1975, pag. 89). Tale masso si trova lungo il sentiero a sinistra di chi sale, vale a dire dal lato a valle e prima di giungere al Ciappo de Cunche. Nel punto da cui affiora il masso si diparte dal sentiero principale, segnato dal segnavia rosso pieno a forma di quadrato, un sentiero secondario in discesa e verso sud-sud-est, senza segnavia. Si percorre tale sentiero secondario per circa una decina di metri: appena si riesce a trovare un varco nella vegetazione, sul lato a valle, ci si inoltra scendendo per 2-3 metri e trovandosi cos\u00ec in una antica fascia di terreno coltivata, oggi completamente invasa dalla vegetazione e dai rovi. Si ritorna di pochi passi verso nord e nella parete di roccia verticale, alta pochi metri, si apre l'ingresso della tana. E' possibile accedervi anche dal sentiero principale, 10-20 metri prima del masso con sedile semicircolare, inoltrandosi direttamente nella fascia sottostante, lato a valle, e da qui procedendo poi verso sud di alcune decine di passi; in tal caso l'imbocco della tana si trova alla propria destra. E' questo per\u00f2 un accesso pi\u00f9 malagevole a causa della vegetazione.\r\nTempo di salita dall'inizio del sentiero principale (quadrato rosso pieno) fino al masso con sedile semicircolare: 15-20 minuti.","DESCRIZIONE":"Larghezza all'imbocco:m 1.40\r\nAltezzaall'imbocco: m 2.50 circa\r\nAsse dall'imbocco al fondo: 163\u00b0 - 343\u00b0\r\nSviluppo: ad imbuto, in salita dall'imbocco al fondo, restringendosi fino a cm 60 x 60 ad un metro dal fondo.\r\nPresenza di concrezioni cacaree, microformazioni stalattitiche e stalagmitiche, stillicidio di acqua verso il fondo.\r\nSuolo parzialmente terroso.\r\nRinvenuti nel fondo due femori, una costa ed untibiadi piccolo animale.\r\nPresenza di segni di frequentazione umana e modificazioni morfologiche di natura antropica.","PERCORRIBILITA":"MOLTO STRETTA AD IMBUTO","recordinsert":"0000-00-00 00:00:00","recordupdate":"2014-09-06 15:03:32","username":"admin","userupdate":"henrydesantis","marina":"N","archeologica":"S","rischioambientale":"N","chiusa":"N","noteversione":"scheda trascritta dal documento originale cartaceo redatto dal Codeb\u00f2","data_verifica":null,"CRONOLOGIA":"1989 - Mario Codeb\u00f2\r\n2012 - modifica probabile posizionamento ingresso - Enrico Massa","STORIA":"La cavit\u00e0 \u00e8 stata individuata e rlevata dal Codeb\u00f2 il giorno 07 giugno del 1987."}
Dati compilazione
Data importazione
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
henrydesantis
Ultima modifica dei dati
06/09/2014

Coordinate:

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Scarica scheda per l'aggiornamento