992/2076

LI1196

GARBU DI OMMI

Altre denominazioni
POZZO SOTTO L' ARMA
Primo censitore
ORTALE S., REVETRIA G. E A
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
NASINO
Località
ARMA
Area carsica
SV22 RAVINAZZO
Formazione geologica
TAR CALCARI DI VAL TANARELLO
Dimensioni
Sviluppo reale
8.7
Sviluppo planimetrico
3.5
Estensione
3.5
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
8.7
Dislivello totale
8.7
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4887335 N
Longitudine
420425 E
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Original coordinates type
CTR 1:10000 UTM
Quota altimetrica
937
Quota cartografica
940
Quota GPS
1980
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
assorbente permanente
Andamento
VERTICALE
Percorribilità
CON SCALA
Gruppi
S.C.PANDA
Note
REVISIONE CATASTALE 1998
Dati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale
RILIEVO
Descrizione
Il pozzo si apre ai piedi di una balza rocciosa sottostante la strada che collega Nasino, fraz.Vignolo, con le cascine dell'alta valle del Ravinazzo.
In origine la cavità si presentava riempita di detriti prevalentemente terrosi per circa due terzi. La disostruzione del pozzo è stata effettuata dallo Speleo Club Panda verso gli inizi degli anni '90. Il materiale asportato ha dato origine ad un muretto in esterno e a un muro interno.
Nel corso dell'attività di scavo sono stati rinvenuti resti sparsi appartenenti a due individui umani attualmente non ancora datati con certezza (probabilmente cro-magnon). Il pozzo chiude bruscamente sul fondo dove solo un piccolo scarico individua il punto di raccolta ed allontanamento delle acque che, in periodi molto piovosi, provengono dall'ingresso.
Itinerario
Da Albenga si risale la statale n.582 (per Garessio) sino a Martinetto. Quindi si prende a sinistra (W)la provinciale per Nasino. Da qui si sale alla frazione Vignolo per seguire la rotabile verso il colle del Prione. Si sale con una serie di tornanti, sino alla località "Arma": quando la strada a quota 950 m ca. piega nettamente verso nord, ci si sposta per pochi metri, verso un caratteristico poggetto ( sul lato meridionale). Sotto un piccolo strapiombo (una quindicina di metri più in basso, lato occidentale) si apre l'allungato ingresso della cavità.
REGIONE:LI; PROV:SV; NUM:1196; SPECIF:1; DATAGG:0000-00-00; DRILEV:1992-07-31; NOME:GARBU DI OMMI; SINON:POZZO SOTTO L' ARMA; RAS:N; COMUNE:NASINO; LOCAL:ARMA; VALLE:RIO RAVINAZZO; ACAR:RIO RAVINAZZO; ACARCOD:SV22; FM:; FMCOD:TAR; AGE:Giurassico; SVILRE:8.7; SVILPLAN:3.5; ESTEN:3.5; DPOS:0; DNEG:8.7; DTOT:8.7; TC_01:CTR 1:10000 UTM; latitude:4887335 N; longitude:420425 E; DC_01:245050 Castelbianco; SC_01:; AE_01:1980; QA_01:937; QC_01:940; VD_01:; IDRO:assorbente permanente; RILEVATORI:ORTALE S., REVETRIA G. E A; GRADORIL:5D; GRUPPI:S.C.PANDA; NOTE:REVISIONE CATASTALE 1998
Dati di posizionamento da originale scheda Revisione Catastale; NOTE2:RILIEVO; RCS:; ITINERARIO:Da Albenga si risale la statale n.582 (per Garessio) sino a Martinetto. Quindi si prende a sinistra (W)la provinciale per Nasino. Da qui si sale alla frazione Vignolo per seguire la rotabile verso il colle del Prione. Si sale con una serie di tornanti, sino alla località "Arma": quando la strada a quota 950 m ca. piega nettamente verso nord, ci si sposta per pochi metri, verso un caratteristico poggetto ( sul lato meridionale). Sotto un piccolo strapiombo (una quindicina di metri più in basso, lato occidentale) si apre l'allungato ingresso della cavità.; DESCRIZIONE:Il pozzo si apre ai piedi di una balza rocciosa sottostante la strada che collega Nasino, fraz.Vignolo, con le cascine dell'alta valle del Ravinazzo.
In origine la cavità si presentava riempita di detriti prevalentemente terrosi per circa due terzi. La disostruzione del pozzo è stata effettuata dallo Speleo Club Panda verso gli inizi degli anni '90. Il materiale asportato ha dato origine ad un muretto in esterno e a un muro interno.
Nel corso dell'attività di scavo sono stati rinvenuti resti sparsi appartenenti a due individui umani attualmente non ancora datati con certezza (probabilmente cro-magnon). Il pozzo chiude bruscamente sul fondo dove solo un piccolo scarico individua il punto di raccolta ed allontanamento delle acque che, in periodi molto piovosi, provengono dall'ingresso.; PERCORRIBILITA:CON SCALA; recordinsert:2010-07-10 01:32:43; recordupdate:2011-03-16 15:30:29; username:admin; userupdate:gabriellagiordani; marina:N; archeologica:N; rischioambientale:N; chiusa:N; ANDAMENTO:VERTICALE; data_verifica:;
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
gabriellagiordani
Ultima modifica dei dati
16/03/2011

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede