LI109

GROTTA DEL BURAN

Primo censitore
CAVALLO C./RATTO L.
Regione
LIGURIA
Provincia
GE
Comune
CAMPOMORONE
Località
GALLANETO
Monte
CARMELO
Area carsica
Formazione geologica
GLL CALCARI DI GALLANETO
Dimensioni
Sviluppo reale
6
Sviluppo planimetrico
5
Estensione
6.5
Dislivello positivo
0
Dislivello negativo
-3
Dislivello totale
3
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4931201 N
Longitudine
488669 E
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
CTR 1:10000 UTM
Quota altimetrica
282
Quota cartografica
285
Quota GPS
1992
Cavità archeologica
No
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Idrologia
secca
Percorribilità
FACILE
Gruppi
GRUPPO SPELEOLOGICO C.A.I. BOLZANETO
Note
REVISIONE CATASTALE 1997
Descrizione
L'ingresso è costituito da una vasta nicchia alla base di una parete rocciosa strapiombante.
In realtà gli ingressi veri e propri alla cavità sono due sovrapposti. Quello inferiore è un angusto scivolo terroso con sezione di circa 50x50 cm, mentre quello superiore, più agevole, ha una forma grossomodo triangolare di altezza circa 1 metro (sez. A), impostata su un giunto di strato.
I due ingressi si congiungono poco prima del punto più stretto della grotta (sez. B), oltrepassato il quale un salto di circa due metri immette nella sala che costituisce la grotta.Le dimensioni della saletta sono di circa 2x1,5 m, per un'altezza massima di 3,5 m.Sulla parete di destra (E) è presente una colata di concrezione in via di decalcificazione.
Anche il pavimento è costituito da concrezione non più attiva e da alcuni blocchi crollati di dimensioni decimetriche. Verso sud, scendendo un paio di metri, la grotta diventa subito impraticabile. Sull'angolo NW della saletta, ad un'altezza di circa 1,5 m si apre una condotta in lieve salita lunga poco più di un metro.
Itinerario
Dal casello autostradale di Genova - Bolzaneto sull'autostrada Genova - Milano si prosegue verso nord in direzione Pontedecimo. Da qui si prende per Campomorone e si prosegue fino al paese di Isoverde. Da Isoverde si procede fino alla frazione Gallaneto,oltrepassata la quale si prende un bivio sulla destra che porta al piazzale antistante la Centrale Elettrica dell'Acquedotto De Ferrari - Galliera. Qui conviene lasciare l'auto. Si prosegue salendo a piedi lungo la strada asfaltata per un centinaio di metri, poi si scende a destra lungo un viottolo che conduce ad un ponte in ferro che attraversa il torrente. Oltre il ponte si svolta a sinistra, dopo circa venti metri sul versante del monte si nota l'evidente ingresso della grotta, situato a qualche metro dal sentiero.
{5f03888d42f05_"REGIONE":"LI","PROV":"GE","NUM":"109","SPECIF":"1","DATAGG":"2010-04-19","DRILEV":"1996-11-30","NOME":"GROTTA DEL BURAN","SINON":null,"RAS":"N","COMUNE":"CAMPOMORONE","LOCAL":"GALLANETO","MONTE":"CARMELO","VALLE":"RIO CORNEO - TORRENTE VERDE","ACAR":"ISOVERDE","ACARCOD":"GE35","FM":null,"FMCOD":"GLL","AGE":"Triassico Sup. (Retico)","SVILRE":"6","SVILPLAN":"5","ESTEN":"6.5","DPOS":"0","DNEG":"-3","DTOT":"3","TC_01":"CTR 1:10000 UTM","latitude":"4931201 N","longitude":"488669 E","DC_01":"1:5000 213074 ISOVERDE","SC_01":null,"AE_01":"1992","QA_01":"282","QC_01":"285","VD_01":null,"IDRO":"secca","RILEVATORI":"CAVALLO C.\/RATTO L.","GRADORIL":"5","GRUPPI":"GRUPPO SPELEOLOGICO C.A.I. BOLZANETO","NOTE":"REVISIONE CATASTALE 1997","DATARIL":"04\/03\/101","NOTE2":null,"RCS":null,"ITINERARIO":"Dal casello autostradale di Genova - Bolzaneto sull'autostrada Genova - Milano si prosegue verso nord in direzione Pontedecimo. Da qui si prende per Campomorone e si prosegue fino al paese di Isoverde. Da Isoverde si procede fino alla frazione Gallaneto,oltrepassata la quale si prende un bivio sulla destra che porta al piazzale antistante la Centrale Elettrica dell'Acquedotto De Ferrari - Galliera. Qui conviene lasciare l'auto. Si prosegue salendo a piedi lungo la strada asfaltata per un centinaio di metri, poi si scende a destra lungo un viottolo che conduce ad un ponte in ferro che attraversa il torrente. Oltre il ponte si svolta a sinistra, dopo circa venti metri sul versante del monte si nota l'evidente ingresso della grotta, situato a qualche metro dal sentiero.\r\n","DESCRIZIONE":"L'ingresso \u00e8 costituito da una vasta nicchia alla base di una parete rocciosa strapiombante.\r\nIn realt\u00e0 gli ingressi veri e propri alla cavit\u00e0 sono due sovrapposti. Quello inferiore \u00e8 un angusto\tscivolo terroso con sezione di circa 50x50 cm, mentre quello superiore, pi\u00f9 agevole, ha una forma grossomodo triangolare di altezza circa 1 metro (sez. A), impostata su un giunto di strato.\r\nI due ingressi si congiungono poco prima del punto pi\u00f9 stretto della grotta (sez. B), oltrepassato il quale un salto di circa due metri immette nella sala che costituisce la grotta.Le dimensioni della saletta sono di circa 2x1,5 m, per un'altezza massima di 3,5 m.Sulla parete di destra (E) \u00e8 presente una colata di concrezione in via di decalcificazione.\t\r\nAnche il pavimento \u00e8 costituito da concrezione non pi\u00f9 attiva e da alcuni blocchi crollati di dimensioni decimetriche. Verso sud, scendendo un paio di metri, la grotta diventa subito impraticabile. Sull'angolo NW della saletta, ad un'altezza di circa 1,5 m si apre una condotta in lieve salita lunga poco pi\u00f9 di un metro.","PERCORRIBILITA":"FACILE","recordinsert":"2010-07-10 01:29:50","recordupdate":"2012-10-18 15:44:22","username":"admin","userupdate":"alessandrovernassa","marina":"N","archeologica":"N","rischioambientale":"N","chiusa":"N","data_verifica":null}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
alessandrovernassa
Ultima modifica dei dati
18/10/2012

Coordinate:

Bibliografia

1950Le grotte della Provincia di Genova e la loro faunaSANFILIPPO NinoVisualizza
1999Le grotte del Buran (Isoverde - GE)CAVALLO CarloVisualizza
2004Tettonica fragile nell’unità triassico-liassica: relazione tra strutture e sviluppo delle cavità carsicheFABBRI BarbaraVisualizza

Schede storiche Issel:

Documentazione Delegazione Speleologica Ligure

la visualizzazione della documentazione DSL è riservata ai curatori, eseguire il login per visualizzare le schede

Scarica scheda per l'aggiornamento