LI102

TANA DO MORTO'

Altre denominazioni
GROTTA O TANA DI O DEL MORTO;TANA DO MORTOU
Primo censitore
BENSA P./CODDE' E.
Regione
LIGURIA
Provincia
SV
Comune
SPOTORNO
Località
MORTOU
Area carsica
Formazione geologica
SPM DOLOMIE DI SAN PETRO DEI MONTI
Dimensioni
Sviluppo reale
150
Sviluppo planimetrico
110
Estensione
88
Dislivello positivo
19.5
Dislivello negativo
-7
Dislivello totale
26.5
Posizione dell'ingresso
Latitudine
4898055.3
Longitudine
453263.5
Tipo di coordinate
UTM ED50 32
Tipo coordinate originali
UTM ED50 Generiche
Quota altimetrica
50
Quota cartografica
52
Quota GPS
0
Valutazione dato
POSIZIONAMENTO CON GPS
Cavità archeologica
Si
Cavità marina
No
Rischio ambientale
No
Posizione verificata sul campo da curatore
X
Data ultima verifica sul campo
02/04/2011 00:00:00
Idrologia
solo stillicidio
Andamento
ORIZZONTALE
Percorribilità
FACILE
Gruppi
G.S.L. A. ISSEL;
AGGIORNAMENTO CATASTALE 2011: G.S. SAVONESE
Note

Archeologica
Descrizione
La cavità si apre interamente nei calcari grigi dolomitici della Formazione delle Dolmie di San Pietro dei Monti. Al primo tratto della grotta si accede scendendo una scala scavata nella roccia e nel terreno. Da qui si sale dapprima in un’ampia sala caratterizzata da grandi blocchi di crollo, quindi, salendo ulteriormente, se ne raggiunge una seconda caratterizzata questa volta da un grande accumulo di sedimenti sabbioso e argillosi e dal quale, attraverso una stretta cengia è possibile raggiungere una saletta debolmente concrezionata (dimensioni 5x9 m) che si affaccia attraverso due ulteriori finestre sulla sala sottostante. La cavità, a seguito di forti piogge, è interessata, nella parte terminale, da un rivolo d’acqua. Un’antichissima frequentazione del sito è testimoniata da alcuni frammenti di terracotta rinvenuti all’interno di questa grotta , frequentazione che è sicuramente continuata fino ai tempi più recenti.
Itinerario
La cavità si trova lungo la valle attraversata dal Rio Canino, sotto le pendici della zona denominata Mortou, il versante a Sud del Colle del Trevo. La grotta si trova a quota 45 m s.l.m.
L’ingresso parzialmente protetto da un muretto in pietre a secco, forse costruito al fine di consentire l'apposizione di un cancello, da accesso all'interno della cavità tramite alcuni gradini in pietra e terra. La grotta è costituita da un grande salone iniziale e poi una sala più piccola ascendente su cui sono presenti vistosi concrezionamenti danneggiati.
Da Spotorno si sale lungo Via SS. Annunziata, si prosegue a destra lungo Via Genova per poi proseguire in Via La Spezia fino al parcheggio sotto il castello. Si segue la strada in salita prendendo la prima biforcazione di sinistra sino a costeggiare una rete di cinta alla fine della quale dopo circa 230 metri dal parcheggio si apre la cavità sul lato destro del sentiero.
{5f34da2779921_"REGIONE":"LI","PROV":"SV","NUM":"102","SPECIF":"1","DATAGG":"2011-06-21","DRILEV":"1987-12-31","NOME":"TANA DO MORTO'","SINON":"GROTTA O TANA DI O DEL MORTO;TANA DO MORTOU","RAS":"N","COMUNE":"SPOTORNO","LOCAL":"MORTOU","VALLE":"RIO CANINO","ACAR":"BERGEGGI","ACARCOD":"SV13","FM":null,"FMCOD":"SPM","AGE":"Triassico","SVILRE":"150","SVILPLAN":"110","ESTEN":"88","DPOS":"19.5","DNEG":"-7","DTOT":"26.5","TC_01":"UTM ED50 Generiche","latitude":"4898055.3","longitude":"453263.5","DC_01":"92 I SE FINALE LIGURE","SC_01":"51","AE_01":"0","QA_01":"50","QC_01":"52","VD_01":"POSIZIONAMENTO CON GPS","IDRO":"solo stillicidio","RILEVATORI":"BENSA P.\/CODDE' E.","GRADORIL":null,"GRUPPI":"G.S.L. A. ISSEL;\r\nAGGIORNAMENTO CATASTALE 2011: G.S. SAVONESE","NOTE":null,"NOTE2":null,"RCS":"Archeologica","ITINERARIO":"La cavit\u00e0 si trova lungo la valle attraversata dal Rio Canino, sotto le pendici della zona denominata Mortou, il versante a Sud del Colle del Trevo. La grotta si trova a quota 45 m s.l.m.\r\nL\u2019ingresso parzialmente protetto da un muretto in pietre a secco, forse costruito al fine di consentire l'apposizione di un cancello, da accesso all'interno della cavit\u00e0 tramite alcuni gradini in pietra e terra. La grotta \u00e8 costituita da un grande salone iniziale e poi una sala pi\u00f9 piccola ascendente su cui sono presenti vistosi concrezionamenti danneggiati.\r\nDa Spotorno si sale lungo Via SS. Annunziata, si prosegue a destra lungo Via Genova per poi proseguire in Via La Spezia fino al parcheggio sotto il castello. Si segue la strada in salita prendendo la prima biforcazione di sinistra sino a costeggiare una rete di cinta alla fine della quale dopo circa 230 metri dal parcheggio si apre la cavit\u00e0 sul lato destro del sentiero.","DESCRIZIONE":"La cavit\u00e0 si apre interamente nei calcari grigi dolomitici della Formazione delle Dolmie di San Pietro dei Monti. Al primo tratto della grotta si accede scendendo una scala scavata nella roccia e nel terreno. Da qui si sale dapprima in un\u2019ampia sala caratterizzata da grandi blocchi di crollo, quindi, salendo ulteriormente, se ne raggiunge una seconda caratterizzata questa volta da un grande accumulo di sedimenti sabbioso e argillosi e dal quale, attraverso una stretta cengia \u00e8 possibile raggiungere una saletta debolmente concrezionata (dimensioni 5x9 m) che si affaccia attraverso due ulteriori finestre sulla sala sottostante. La cavit\u00e0, a seguito di forti piogge, \u00e8 interessata, nella parte terminale, da un rivolo d\u2019acqua. Un\u2019antichissima frequentazione del sito \u00e8 testimoniata da alcuni frammenti di terracotta rinvenuti all\u2019interno di questa grotta , frequentazione che \u00e8 sicuramente continuata fino ai tempi pi\u00f9 recenti.","PERCORRIBILITA":"FACILE","recordinsert":"2010-07-10 01:29:49","recordupdate":"2011-08-31 23:25:33","username":"admin","userupdate":"enricomassa","marina":"N","archeologica":"S","rischioambientale":"N","chiusa":"N","ANDAMENTO":"ORIZZONTALE","verificata":"X","data_verifica":"2011-04-02","hidden":"0"}
Dati compilazione
Data importazione
10/07/2010
Utente che ha inserito i dati
admin
Utente che ha aggiornato i dati
enricomassa
Ultima modifica dei dati
31/08/2011

Coordinate:

Bibliografia

1900Le grotte dell'Appennino Ligure e delle Alpi MarittimeBENSA PaoloVisualizza
1906Speleologia (Studio delle Caverne)CASELLI CarloVisualizza
1908Liguria preistoricaISSEL ArturoVisualizza
1918Il Finalese e le sue caverneISSEL ArturoVisualizza
1924Guida per escursioni nelle Alpi e Appennini LiguriDELLEPIANE GiovanniVisualizza
1932I Miriapodi cavernicoli italianiMANFREDI PaolaVisualizza
1955Fauna cavernicola del SavoneseFRANCISCOLO MarioVisualizza
1985Lepidotteri ditteri, diplopodi e... e di tutto un po (ricerche biospeleologiche)BONZANO Claudio, REDA BONZANO BeatriceVisualizza
2017Grotte e carsismo tra Spotorno, Vado Ligure e BergeggiCASATI Alessio, QUAGLIA Elena, MASSA Enrico, FALCO Fabrizio, GRASSO Gianmario, SIRI Raffaella, MASSUCCO RinaldoVisualizza

Schede storiche Issel:


Scarica scheda per l'aggiornamento