9/42
Nome
BERGEGGI
ACARCOD
SV13
Provincia
SV
Bacino imbrifero
CROVETTO, COREALLO, SEGNO
Comuni
BEREGGI, SPOTORNO, VADO LIGURE
Superficie interessata (ha)
400

Elementi ctr 10000

229090
229100
229130
229140

Quota massima
430.9
Quota minima
0
Sic
Rocca di Corvi- Monte Mao – Mortou; Isola di Bergeggi - Punta Predani

Descrizione dell'area

L’area carsica di Bergeggi - SV 13, ha una superficie di circa 4 kmq e si estende sulla dorsale principale del Monte Mao, entro i confini amministrativi dei comuni di Vado Ligure, Bergeggi e Spotorno.
Delimitata a Sud-Est dal Mar Tirreno, dal tratto di costa compreso tra la Punta delle Grotte e l’abitato di Spotorno, è racchiusa a Sud-Ovest dall'incisione valliva del Rio Canino, a Nord dai versanti settentrionali del Colle Trevo e ad Est dal Colle Sant'Elena e dall'incisione valliva del Rio Mianda-Ericeto. Tale area è compresa tra la quota del livello del mare ed i 440 m del Monte Mao.
Inclusi nella perimetrazione sono anche alcuni affioramenti carbonatici ubicati poco a Ovest del Bric Colombino (439 m s.l.m.), in zona Camporosso, e l’isola di Bergeggi prospiciente Punta del Maiolo a circa 250 metri dalla terraferma, che si erge fino a raggiungere i 53 metri di altitudine.

Inquadramento geografico

Delimitata a Sud-Est dal Mar Tirreno, dal tratto di costa compreso tra la Punta delle Grotte e l’abitato di Spotorno, è racchiusa a Sud-Ovest dall'incisione valliva del Rio Canino, a Nord dai versanti settentrionali del Colle Trevo e ad Est dal Colle Sant'Elena e dall'incisione valliva del Rio Mianda-Ericeto. Tale area è compresa tra la quota del livello del mare ed i 440 m del Monte Mao.
Inclusi nella perimetrazione sono anche alcuni affioramenti carbonatici ubicati poco a Ovest del Bric Colombino (439 m s.l.m.), in zona Camporosso, e l’isola di Bergeggi prospiciente Punta del Maiolo a circa 250 metri dalla terraferma, che si erge fino a raggiungere i 53 metri di altitudine.


Inquadramento geologico

I litotipi predominanti nell'area sono gli scisti della formazione di Murialdo (fine del Carbonifero - inizio del Permiano) e le Dolomie di San Pietro dei Monti. I primi sono individuabili nella zona di levante, compresa tra il Faro di Porto Vado e l'inizio della strada che dall'Aurelia sale a Bergeggi. La dolomia è invece osservabile nei potenti strati della scogliera prospiciente L'isola. L'area carsica è interamente costituita da Dolomie, intensamente fratturate e piegate dalla tettonica dell'orogenesi alpina.

Caratteristiche speleologiche

Solo 3 grotte importanti, ma interesse notevole (Grotta della Galleria di Bergeggi, Grotte marine di Bergeggi e di Punta Predani, Tana do Mortou, ecc.).

Caratteristiche idrogeologiche (idrologia)

Zona d'assorbimento di tipo distribuito, senza corsi d'acqua superficiali. Sorgenti sottomarine lungo la fascia costiera, con probabile alimentazione da parte del T. Crovetto (e forse Coreallo e Segno). L'unico reticolo carsico noto, attivo fino al 1971, è stato interrotto con la costruzione della galleria ferroviaria tra Vado e Spotorno.

Caratteristiche geomorfologiche (carsismo)

Il paesaggio è caratterizzato da ripide falesie a strapiombo sul mare e da diffusi affioramenti carbonatici sulle acclivi pendici del Monte Mao, i quali presentano però scarse micro e macro-forme tipiche degli ambienti carsici, a causa della limitata solubilità del litotipo. Le uniche morfologie superficiali evidenti sono alcune doline situate poco sotto la cima del Monte Mao, sul versante settentrionale, e sulla dorsale Est del Colle Trevo.
Indice di variazioni del livello marino sono i fori di litodomi presenti nelle grotte marine.

Copertura vegetale e uso del suolo (ambiente)

La vegetazione, che ricopre gran parte degli affioramenti carbonatici, è costituita principalmente da macchia mediterranea e gariga, alternate ad alcuni popolamenti di bosco misto.

Note/Osservazioni:

Caratteristiche geolitologiche

Dolomia di S. Pietro ai Monti.


Altre caratteristiche

Frequentazioni preistoriche (Paleolitico e Neolitico) alla Grotta Marina di Bergeggi.

Cave attive
versanti di Vado Ligure
Cave inattive
lungo la falesia di Bergeggi e a Spotorno
Discariche attive
Boscaccio

Acquiferi

Probabili apporti idrici alla falda del T. Segno, dove attinge l'acquedotto di Vado-Quiliano-Spotorno-Savona

GRUPPI

GRUPPO SPELEOLOGICO SAVONESE

Compilatori

Enrico Massa e Rinaldo Massucco (Gruppo Speleologico Savonese)

Bibliografia

Grotte conosciute in quest'area: 29


31 GROTTA DELLA GALLERIA DI BERGEGGI SV.R.1650 SV.PL.1350 ES.252.6 P.60.6 wgs84: 44.24189191N 8.44178348E Q.11
32 GROTTA DI BERGEGGI SV.R.35 SV.PL.0 ES.0 P.5 wgs84: 44.24256321N 8.44523255E Q.0
102 TANA DO MORTO' SV.R.150 SV.PL.110 ES.88 P.26.5 wgs84: 44.23244796N 8.41373643E Q.52
249 PRIMA TANA INFERIORE DO MORTOU SV.R.5.6 SV.PL.5.2 ES.5.2 P.-1.8 wgs84: 44.23221996N 8.41324642E Q.36
250 SECONDA TANA INFERIORE DO MORTOU SV.R. SV.PL. ES. P. wgs84: 44.23213425N 8.41321221E Q.30
549 GROTTA M. 1 SV.R.6 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.24177411N 8.42583307E Q.174
550 GROTTA M. 2 SV.R.15 SV.PL.8 ES.6.7 P.5 wgs84: 44.23728511N 8.42905753E Q.145
551 GROTTA M. 3 SV.R.40 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.23709979N 8.42889049E Q.145
552 GROTTA M. 4 SV.R.14 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.23717786N 8.42938062E Q.130
753 GROTTA POZZO DELL' ISOLA DI BERGEGGI SV.R.15 SV.PL.0 ES.0 P.10 wgs84: 44.23482704N 8.44472169E Q.25
754 GROTTA ALFA DI SPOTORNO SV.R.127.9 SV.PL.0 ES.0 P.-8.9 wgs84: 44.23298932N 8.41386988E Q.37
939 TANA DELLA VALLE DI VADO SV.R.108.64 SV.PL.85.05 ES.26 P.20.65 wgs84: 44.25036732N 8.41813264E Q.250
1007 TANA DI S. ERMETE SV.R.14 SV.PL.0 ES.0 P.5 wgs84: 44.25034376N 8.41317398E Q.340
1008 GROTTA MARINA DI PUNTA PREDANI DI BERGEGGI SV.R.57 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.24063965N 8.44476095E Q.1
1009 GROTTA PRIMA DEL LIDO DELLE SIRENE DI BERGEGGI SV.R.14.7 SV.PL.14.5 ES.14.7 P.2.1 wgs84: 44.23872537N 8.44268258E Q.2.5
1010 GROTTA SECONDA DEL LIDO DELLE SIRENE DI BERGEGGI SV.R.11.8 SV.PL.11.7 ES.11.2 P.1.9 wgs84: 44.23908543N 8.44266916E Q.3.6
1035 ANTRO DELLE SIRENE SV.R.16 SV.PL.0 ES.0 P.0.05 wgs84: 44.23922359N 8.44275427E Q.1
1221 TANA DI CASE CIANE' SV.R.10.5 SV.PL.8 ES.9 P.6 wgs84: 44.24209276N 8.41237859E Q.225
1499 TANA DEL TASSO SV.R.26.8 SV.PL.24.8 ES.16.9 P.5 wgs84: 44.24389213N 8.441737E Q.67
1500 GROTTA ASCHERI SV.R.70 SV.PL.65 ES.0 P.6.9 wgs84: 44.24068984N 8.43771973E Q.103
1711 TANA PICCOLA DI MONTE MAO SV.R.5.98 SV.PL.5.3 ES.5.2 P.2 wgs84: 44.24380617N 8.41344062E Q.356
1712 FRATTURA DEL MERELLO SV.R.11.39 SV.PL.9.6 ES.10.5 P.4.7 wgs84: 44.23718098N 8.43074286E Q.103
1713 ANTRO DELL' ISOLA DI BERGEGGI SV.R.7 SV.PL.6.5 ES.7 P.0.7 wgs84: 44.23507624N 8.44412704E Q.1
1714 TANA DI MONTE MAO SV.R.6.4 SV.PL.6.3 ES.6.5 P.0.61 wgs84: 44.24354601N 8.4212132E Q.410
1715 GROTTA BETA DI SPOTORNO SV.R.9.8 SV.PL.9.4 ES.0 P.2.9 wgs84: 44.23301472N 8.4139072E Q.36
1716 GROTTA-MAGAZZINO DEL MERELLO SV.R.0 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.2384274N 8.4362673E Q.7
1717 GROTTA MOREMA SV.R.0 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.23303114N 8.42762107E Q.18
1718 TANA DO SALACCA SV.R.0 SV.PL.0 ES.0 P.0 wgs84: 44.23496889N 8.42122378E Q.150
1825 GROTTA M95 SV.R.13.8 SV.PL.11.6 ES.5.5 P.3.9 wgs84: 44.23696944N 8.42946904E Q.115