Gestionale speleologico ligure - 319 GROTTA DI CASE TUIO INFERIORE

www.catastogrotte.net

Numero 319
Nome GROTTA DI CASE TUIO INFERIORE Altra denominazione TANN-A DO TUIO;GROTTA DEL CALABRESE
Inserita a catasto da RIBALDONE G. Regione LI Provincia GE Comune GENOVA Località SESTRI P. - CASE TUIO INF. Area carsica GE34 ALTA VAL CHIARAVAGNA Formazione DPR DOLOMIA PRINCIPALE Età Triassico Sup. (Norico)
Sviluppo reale 29.5 Sviluppo planimetrico 27.31 Estensione 24 Dislivello positivo 0 Dislivello negativo -10.4 Dislivello totale 10.4
Latitudine 44°28' 10.4'' N Longitudine 8° 50' 38.3'' E Tipo di coordinate GPS Geografiche WGS84 Quota altimetrica 445 Quota cartografica 445 Idrologia solo stillicidio Andamento ORIZZONTALE Percorribilità FACILE
GRUPPI SPELEO CLUB G.RIBALDONE Data agg. catastale 19/04/2010 NOTE REVISIONE CATASTALE 1997
2013 - AGGIORNATO POSIZIONAMENTO CON COORDINATE GPS
DESCRIZIONE Dall' ingresso si prosegue scendendo per una galleria di sezione elittica in forte pendenza al termine della quale la grotta cambia bruscamente direzione verso destra. Dopo una bassa strettoia il meandro devia verso sinistra sinistra e prosegue orizzontalmente. Percorsi alcuni metri, un disagevole passaggio semi ostruito da colate calcitiche conduce ad una strettoia posta a 1,5 metri altezza tra due pareti concrezionate superato il quale la grotta scende nuovamente per arrivare ad un bel vano alto circa 3 metri col soffitto ostruito da drappeggi di calcite. La grotta termina in una nuova strettoia per ora insuperata. ITINERARIO Da Sestri ponente imboccare la strada che va verso il santuaruio di "Nostra Signora del Gazzo".
Arrivati al bivio imboccare via Gneo Superiore e proseguire su questa strada per 3 km fino a che,subito dopo un oleodotto diventa sterrata.
Proseguire per 300 m e parcheggiare la macchina in uno spiazzo.
Si prosegue a piedi per altri 100 m fino ad arrivare ad un bivio dove sulla sinistra sale una ripidissima salita in cemento e sulla destra uno sterrato pianeggiante.
Proseguire sullo sterrato fino ad arrivare, in corrispondenza di uno sbarramento ad un sentiero che risale sulla sinistra segnato da due quadrati rossi.
Si prosegue lungo lo sterrato che scende fino a raggiungere sulla destra, prima di un' abitato, una baracca in alluminio.
La grotta si trova nel bosco sul versante sinistro circa 100 metri più in alto leggermente in avanti a 2/3 d' altezza tra lo sterrato e la cima della collina, sopra una parete rocciosa.
La si può raggiungere imboccando una traccia di sentiero poco visibile che parte 100 m prima della baracca in alluminio e conduce ad un piccolo inghiottitoio chiuso in corrispondenza di un affioramento calcareo.Proprio 3 metri sopra questo è ubicato l' ingresso della grotta.
Storia La grotta è stata visitata negli anni dallo Speleo Club Ribaldone che ha forzato le 2 strettoie sul ramo principale.
Cavità marina No Cavità archeologica No Rischio ambientale No Cavità chiusa No
Immagine ingresso
Autori immagine ingresso Alessandro Vernassa Autori testi Storia Alessandro Vernassa

Bibliografia

  • .Speleorama:  Grotta di Tuio , anno:1980
    Speleo Club Ribaldone
  • .Speleorama:  La grotta del Calabrese, una cavità per soli strettoisti , anno:1980
    Speleo Club Ribaldone
  • .Speleorama:  Esplorare in Alla Val Chiaravagna , anno:1992
    DE BIASI Mario

Coordnate relative ai principali sistemi di riferimento:

UTM WGS84
northing: 4924039 easting: 487590 zone: 32T


GEOGRAFICHE WGS84
lat: 44.469555555556 lon: 8.8439722222222
lat: 44° 28' 10.4'' lon: 8° 50' 38.3''
UTM ED50
northing: 4924237 easting: 487673 zone: 32T
GEOGRAFICHE ED50
lat: 44.470517703917 lon: 8.8450210630991
lat: 44° 28' 13.864'' lon: 8° 50' 42.076''
GEOGRAFICHE ROME1940:
lat: 44° 28' 8.042'' lon: 3° 36' 28.845'' Ovest di Monte Mario
GAUSS BOAGA
northing: 4924057 easting: 1487617


Storico modifiche su questa scheda

Foto della cavità:

NUM grotta 319 Foto
Autore foto Alessandro Vernassa Licenza foto CCPL - Attribuzione - Non commerciale 2.5