Gestionale speleologico ligure - 253 ARMA DEL VALLONASSO

www.catastogrotte.net

Numero 253
Nome ARMA DEL VALLONASSO Altra denominazione GROTTA 2^ DEL COLLE DEI GIOVETTI
Inserita a catasto da CODDE' E.(1952), G.DAL BO, M.GHERSI, S.MASSA (1970) D.BERLINGIERI, M.PENNER,S.RUGGIERO,F.SICCARDI, T.SIDOTI, A.VERRINI , E.MASSA, F.MASSA, E.MURIALDO, S.PALMESINO, M.ROLLE (1999-2000) Regione LI Provincia SV Comune CALIZZANO Località BARBASSIRIA Area carsica SV19 GIOVETTI Formazione SPM DOLOMIE DI SAN PIETRO DEI MONTI Età Triassico Medio
Sviluppo reale 162 Sviluppo planimetrico 141 Estensione 104 Dislivello positivo 20 Dislivello negativo -13.8 Dislivello totale 33.8
Latitudine 4902217 Longitudine 1427309 Tipo di coordinate Gauss Boaga Generiche Edizione 1981 Denominazione CARAGNA 228100 Quota altimetrica 1025 Quota cartografica 1035 Valutazione dato REVISIONE CATASTALE Idrologia secca Andamento PREVALENTEMENTE ORIZZONTALE Percorribilità CON ATTREZZATURA SPELEOLOGICA
GRUPPI G.S.L. A.ISSEL/G.S.SAVONESE Data agg. catastale 19/04/2010 NOTE REVISIONE CATASTALE 1998 DESCRIZIONE Si apre con un ingresso di dimensioni metriche, con volta a cupola, La condotta iniziale (lunga una ventina di metri, col pavimento ricoperto da colata concrezionale) si spalanca, con evidenti fenomeni gravitativi, su una prima sala, oltre la quale si prosegue superando alcuni fenomeni concrezionali (vaschette, colate e piccole eccentriche ormai in decalcificazione) ed enormi clasti staccatlsi dalla volta, testimonianza della fase evolutiva ormai fossile della grotta. Al fondo della sala convergono alcuni rami laterali comunicanti fra loro: uno di questi di accesso ad un'ulteriore sala ricca di fenomeni concrezionali, dalla quale si dipartono brevi rami di poca importanza che chiudono dopo pochi metri. ITINERARIO Da Millesimo si prosegue sulla strada provinciale per Murialdo - Calizzano. Superata la frazione lsolagrande (dopo Murialdo), dopo tre chilometri si devia a destra per il Colle del Glovetti.
Raggiunta la sommità del colle e abbandonata l'auto, si prosegue lungo la strada sterrata che si stacca sulla sinistra, nei pressi di una cascina abbandonata. Dopo circa 2 km ci si imbatte in una grossa costruzione (chiamata "il baraccone" ) sulla destra; si prosegue oltre, sempre sulla strada principale, per altri 200 metri e al bivio si prende il sentiero di sinistra.
Si risale il pendio fino a raggiungere un pianoro e pochi metri più avanti, alla base di alcune balze rocciose, si trova l'ingresso della grotta.
Informazioni aggiuntive RILIEVO
Cavità marina No Cavità archeologica No Rischio ambientale No Cavità chiusa No

Bibliografia

Coordnate relative ai principali sistemi di riferimento:

UTM WGS84
northing: 4902199 easting: 427283 zone: 32T


GEOGRAFICHE WGS84
lat: 44.26940278 lon: 8.08888239
lat: 44° 16' 9.85'' lon: 8° 5' 19.977''
UTM ED50
northing: 4902397 easting: 427366 zone: 32T
GEOGRAFICHE ED50
lat: 44.270376710704 lon: 8.0899442538619
lat: 44° 16' 13.356'' lon: 8° 5' 23.799''
GEOGRAFICHE ROME1940:
lat: 44° 16' 7.518'' lon: 4° 21' 47.073'' Ovest di Monte Mario
GAUSS BOAGA
northing: 4902217 easting: 1427309


Storico modifiche su questa scheda