Gestionale speleologico ligure

www.catastogrotte.net

Vecchia versione della scheda

Numero 1273
Nome PONTINVREA, BURANCO DI
Inserita a catasto da Alessandro Vernassa Regione LI Provincia SV Comune PONTINVREA Formazione SPM DOLOMIE DI SAN PIETRO DEI MONTI
Sviluppo reale 80 Sviluppo planimetrico 0 Estensione 0 Dislivello positivo 0 Dislivello negativo 20 Dislivello totale 20
Latitudine 44 25 29.4'' N Longitudine 8° 27' 04.6'' E Tipo di coordinate GPS Geografiche WGS84 Quota altimetrica 553
GRUPPI 2007 - SPELEO CLUB RIBALDONE Data agg. catastale DESCRIZIONE Dall' ingresso si giunge verticalmente in un piccolo vano tra i massi (punto 2), alla base del quale una strettoia verticale porta ad una saletta (punto 3).
Da qui è possibile raggiungere un breve ramo concrezionato (ramo delle vele) che prosegue rettilineo per una ventina di metri per poi diventare impraticabile.
Scendendo invece per il pozzo principale si arriva alla parte più ampia della grotta (punto 5), probabilmente la stessa frattura del ramo delle vele.
Da qui tramite un passaggio sotto un masso si arriva ad una saletta dove parte un' altra frattura perpendicolare alla prima che conduce ad un breve pozzo concrezionato che è occorre scendere tramite una corda.
Proprio alla base di questo, nella parete opposta all' attacco, è stata trovata un' altra frattura, per ora impraticabile che sembrerebbe scendere per una altra decina di metri.
Tornando al punto 5 e andando nella direzione opposta si può proseguire in discesa per altri 20 metri per poi risalire in contrapposizione lungo la frattura fino a che questa non diventa troppo stretta.
La grotta si sviluppa principalmente lungo una grossa frattura nella dolomia di S. Pietro ai Monti.
In origine l' ingresso era quasi completamente ostruito da grossi massi non calcarei sotto i quali si era formato un piccolo vano alla base del quale un buchetto ostruito di terra largo pochi centimetri faceva intravedere la partenza di un pozzo.
In prossimità dell' ingresso sono presenti altre grosse doline del diametro di decine di metri, per ora nessun ramo della grotta sembra andare in direzione di esse.
La parte a bassa della grotta sembra invece dirigersi verso una piccola risorgenza che si trova pochi metri più in basso lungo la stessa linea di frattura, tuttavia la parte conosciuta del Buranco non è percorsa da nessun corso d' acqua.
ITINERARIO Dal casello di Albissola girare a sinistra e seguire le indicazioni per Sassello.
Arrivati al Giovo girare a sinistra verso Pontinvrea.
Dopo circa 1 km, in corrispondenza di un insegna di un ristorante, svoltare a sinistra e proseguire in località Prepranda
Proseguire fino ad un grosso casolare sulla sinistra.
Qui parcheggiare l' auto e proseguire a piedi scendendo lungo il bosco.Si superano tre grosse doline.
Arrivati alla quarta, sotto due grossi massi, si apre l'ingresso della grotta.
Informazioni aggiuntive Discesa per la prima volta il 3 febbraio 2007.


Torna alla scheda